Una salita e una discesa sono la stessa cosa, è il punto di vista che le rende diverse.

Andrea Gaiani


                 Wednesday, 6 August 2014
Oggi la notizia principale sembra essere quella del PIL del secondo trimestre che chiude ancora in negativo per ben lo 0,2 %. E allora la borsa brucia i capitali, l'Europa ci addita, gli umori si abbassano, si critica il governo e il Paese ne soffre...
Un po' allarmato sono andato a documentarsi su cosa sia questo benedetto PIL e ho scoperto che praticamente è la somma di tutti i beni e servizi che uno stato produce dedotti quelli che acquista dall'estero e qualche altra elucubrazione mentale.
Ma quindi se mentre guido mi si buca la gomma aumento il PIL !
Se mi ammalo e devo comprare le medicine o fare esami aumento il PIL !
Se un alluvione mi danneggia la casa o l'attività commerciale, quando la ricostruisco aumento il PIL !
Se apre una società che con l'inganno fa si che i miei figli giocando con il cellulare si abbonino a "utilissimi" servizi senza che io me ne accorga aumento il PIL di 5 € a settimana !
Se mi rubano la macchina e la ricompro aumenta il PIL !
Se sono un libero professionista e faccio fattura ma il mio cliente non me la paga, il PIL aumenta lo stesso ! Se poi gli faccio causa il PIL aumenta ancora di più !!!
Alla luce di questo mi vien da sperare che il PIL sia negativo anche nei prossimi trimestri !!!
Ma poi chi lo calcola !?!
Io faccio fatica a tenere i conti di casa e qualcuno riesce in poco più di un mese a chiudere ed elaborare un trimestre di fatturati import/export di una Nazione !?!
Ma non ci credo minimamente.
Basta con questi dati artefatti ed inutili, basta ! Cari governanti, cominciate a parlare di cose positive e tutto ricomincerà a funzionare, basta tenerci oppressi con questi biechi stratagemmi !


- - - Copyright Andrea Gaiani 2016 - - -
Infomativa sulla privacy
www.andreagaiani.it è online dal 2009
Valid XHTML 1.0 Strict CSS Valido!