Libri

Questi sono alcuni dei libri che ho letto in ordine alfabetico per titolo

Abbracciata dalla luce
Autore: Betty J. Eadie
 
Abbracciata dalla luce
All'età di 31 anni, in seguito a complicazioni insorte durante un intervento chirugico, l'autrice Betty Eadi entra per alcune ore in uno stato di morte apparente, per poi tornare miracolosamente alla vita.
Durante la sua "morte", il suo spirito ha abbandonato il corpo, lasciato la stanza dell'ospedale per inoltrarsi in un tunnel in fondo al quale splendeva una luce abbagliante.
Oltre al tunnel c'è l'aldilà, un regno di quiete dove tutti sono felici, ma dove l'autrice non poteva ancora fermarsi perché non si era ancora compiuto il suo destino.
Era necessario che tornasse sulla terra e offrisse al prossimo parole di conforto.
Non spendo molte parole su questo libro che ho letto per curiosità. Dirò solo che sono rimasto un po' deluso poichè mi aspettavo una descrizione più 'asettica' e non così fortemente religiosa.
Mi sembra tanto che questa esperienza sia stata influenzata dal credo dell'autrice, mi piacerebbe leggere di esperienze analogo fatte da persone atee o di altra religione per vedere come sono.
Personalmente non sono stato confortato da questa lettura che pertanto non consiglio particolarmente.
Al tuo posto
Autore: Riccardo Staglianò
 
Al tuo posto
Il giornalista, autore del libro, fa un'analisi di come sarà il mondo del lavoro nei prossimi anni considerando il progressivo ricorso a sistemi artificiali che sostituiscono l'uomo sempre di più in molti compiti.
Dall'analisi si evidenzia che non c'è scampo per nessuno: trasportatori, tassisti, negozianti, medici, giornalisti, programmatori, ecc. andranno via via scomparendo non prima però di aver insegnato il loro mestiere ai robot.
Già oggi la produzione industriale è molto automatizzata, in futuro lo sarà quasi completamente.
I trasporti oggi eseguiti da uomini ed automezzi un domani saranno eseguiti da camion automatici che andranno in modo autonomo da un posto all'altro o, al limite, da colonne di automezzi di cui solo il primo guidato da un uomo e tutti gli altri a breve distanza dietro di lui.
Le consegne a domicilio saranno effettuate da droni, le diagnosi mediche da super computer che analizzeranno ogni minimo sintomo.
I taxisti non esisteranno più, compresi quelli di Uber rimpiazzati da macchine che guidano da sole coordinate da sistemi centrali e App dei clienti.
Gli articoli di giornale saranno scritti in modo automatico da degli automi che sapranno rilevare le notizie da altri indicatori automatici (es. rilevatori sismici, indici di borsa, ecc.).
I negozi, anche quelli più grandi, saranno rimpiazzati da colossi come Amazon che metteranno a disposizione qualsiasi cosa a prezzi sempre più vantaggiosi resi possibile da una totale automatizzazione della filiera.

Insomma il destino dei nostri figli è segnato, il mondo che si prospetta così come descritto non può reggersi in piedi.
Ho iniziato la lettura in modo un po' scettico ma deve dire che le argomentazioni ed i fatti riportati sono stati convincenti nel farmi cambiare idea.
Da sempre si sa che le tecnologie hanno tolto posti di lavoro ma è anche vero che magari hanno tolto posti di lavoro faticosi creandone altri. Adesso sembra proprio che questo meccanismo non valga più.
Se è vero che la tecnologia non si crea da sola e comunque va gestita, è altrettanto vero che poche persone possono provvedere a questo e la resa della nuova tecnologia è di molto superiore ai posti di lavoro che si vanno a rimpiazzare.
Quello che non mi torna è come possa un sistema siffatto restare in piedi; si può anche cercare di massimizzare le produzioni e ridurre i prezzi ma se poi la gente non ha uno stipendio non potrà comprare ed il sistema collasserà.
Mi auguro che ci sia uno spiraglio di salvezza e che l'autore sia stato un po' troppo catastrofico.
Blue
Autore: Kersting Gier
 
Blue
Continua l'avventura di Gwendolin in questo secondo episodio della trilogia. Gwen, sempre più innamorata di Gideon, si trova coinvolta nella missione di ritrovare il conografo rubato e portato nel passato da Lucy Montrose e Paul de Villiers, i veri genitori di Gwen.
Purtroppo tra Guardiani del Tempo, il Conte di Saint Germain e lo stesso Gideon, Gwen non può proprio fidarsi di nessuno. Solo Xemerius, un gargoyle col muso di gatto che solo Gwen può vedere, sembra essere l'unico fedele compagno di Gwen. L'avventura continua...
Breve storia di (quasi) tutto
Autore: Bill Bryson
 
Breve storia di (quasi) tutto
Un bellissimo libro di divulgazione scientifica che consiglio di leggere.
E' ricco di numerosi esempi che lo rendono piacevole, spiritoso e comprensibile sebbene gli argomenti affrontati siano talvolta molto complessi.
Si parte parlando dell'infinitamente grande per poi arrivrare all'infinitamente piccolo. Continua con la storia del nostro Pianeta e con l'origine della vita.
In alcuni punti è inquietante perchè fa riflettere sulla precarietà della nostra vita e sulla straordinaria sequenza di eventi che l'ha resa possibile.
Consiglio questa lettura come alternativa ai soliti romanzi.
Business plan for dummies
Autore: Veechi Curtis
 
Business plan for dummies
Questo libro, come è facile intuire, spiega come realizzare un business plan.
L'ho preso perché ero attratto essenzialmente dalla parte “numerica” di questo documento ma ho scoperto invece che c'è una parte molto meno interessante (almeno per me) ma altrettanto essenziale.
Si tratta della parte che si focalizza sull'idea di business che si vuole avviare e spiega come mettere in luce i punti di forza ed i punti di debolezza anche in considerazione della concorrenza.
Il lettore viene aiutato ad analizzare in modo critico la propria idea per arrivare a capire se può funzionare, se deve essere rivista o addirittura abbandonata.
Per quanto riguarda la parte “numerica” non ho scoperto granché di nuovo rispetto a quanto già sapevo, tuttavia devo dire che è ben illustrata. Sono anche disponibili tramite internet i file XLS utilizzati nel libro.
Viene poi affrontato il tema del “piano di marketing” che completa la predisposizione di un business plan.
Sicuramente ci sono in giro tanti altri libri migliori di questa, ma per chi vuole avere un'infarinatura è sicuramente OK, non a caso fa parte della collana “for dummies”.
Central Park
Autore: Guillame Musso
 
Central Park
Il libro si apre con un fatto misterioso. La giovane Alice, trentenne poliziotta francese, si risveglia su una panchina di in un luogo sconosciuto e apparentemente sperduto. Il fatto, già di per sé inspiegabile, è reso ulteriormente incomprensibile per il fatto che accanto a lei e ammanettato a lei c'è un uomo: uno sconosciuto!

Ma cosa è successo !?! Di chi sono le macchie di sangue sulla sua camicetta ? Chi è l'uomo privo di sensi di fianco a lei ? Dove si trova Alice ?

Tutte queste domande affiorano nella mente di Alice e anche l'uomo accanto a lei, quando si riprende, è disorientato. Ricorda solo che la sera prima si trovava a Dublino per un concerto Jazz. Dal canto suo Alice ricorda di essere uscita con delle amiche la sera prima e, probabilmente, di aver esagerato con l'alcool.

Nessuno dei due ha con se il proprio telefono, Alice si ritrova una pistola che non è la sua di ordinanza.

Il mistero è sempre più fitto.

Comincia così, in questa totale assenza di nformazioni, l'inevitabile rapporto di collaborazione finalizzato a capire cosa è successo e a liberarsi dalle manette.

Poco dopo scopriranno di trovarsi al Central Park di New York, fatto inspiegabile per due persone che la sera prima si trovavano rispettivamente a Parigi e Dublino. Chi li ha portati lì e perché?

Comincia l'indagine, è difficile muoversi per una città sconosciuta senza documenti, ammanettati, con una pistola in tasca e macchie si sangue sui vestiti. Decidono quindi di agire nell'ombra, rubano un cellulare, un auto e cercano di procurarsi dei soldi lasciando l'orologio di Alice al banco dei pegni.

Tra i due si instaura uno strano rapporto e Alice si apre un po' raccontando del suo travagliato passato e della morte del marito.

Tutta la vicenda scorre velocemente, succedono un sacco di cose anche se nella realtà della narrazione sono passate solo poche ore.

Il libro si legge molto volentieri, difficile staccarsi. La voglia di capire cosa è elevaa ma si dovrà attendere fino alle ultime pagine.

Non avevo mai letto nulla di questo autore e consiglio questo libro.

Le indubbie qualità narrative dello scrittore di Central Park hanno convinto i lettori, che online hanno espresso pareri favorevoli, a cui si affiancano le ottime vendite del romanzo.
Come creare una startup con meno di 1000 euro
Autore: Andrea Benedet
 
Come creare una startup con meno di 1000 euro
E' un manuale decisamente operativo che aiuta chi vuole avventurarsi nel “Frugal business”.
Si tratta di un libro onesto, molto pratico e ricco di informazioni e consigli.
A mio avviso, come spesso succede in questo genere di pubblicazioni, i consigli sono talvolta un po' estremi e al limite del plausibile.
Comunque, se non hai alternative può anche valere la pena scommetterci 1000 euro.
Corsa verso il baratro
Autore: Elizabeth George
 
Corsa verso il baratro
Una mattina come tante altre Elena Weaver esce all'alba per allenarsi correndo tra i parchi della cittadella universitaria del St Steven's College di Cambridge. Le luci offuscate di un mattino nebbioso e il fatto di essere sola anzichè in compagnia della matrigna, come di solito, creano le condizioni ideali per l'assassino di Elena.
Elena viene ritrovata non molto più tardi da un'artista intenzionata a riprendere con la pittura che, mentre posiziona il suo cavalletto, sbatte involontariamente contro il corpo semi occultato della ragazza oramai esanime.
Elena è sordomuta, piena di energia e carica di sensualità, da sempre spinta dalla sua famiglia a 'rifiutare' la sua condizione ed essere così perfettamente integrata nella società e nel college dove il padre aspira alla cattedra più prestigiosa.
Sull'omicidio è chiamata ad investigare New Scotland Yard e sul caso non si risparmiano l'ispettore Thomas Lynley ed il sergente Barbara Havers. Sarà un compito al contempo delicato e complesso che porterà alla luce molti scheletri fino a scoprire inspospettabili risvolti anche nella persona di Elena.
Come sempre Elizabeth George è una garanzia, la narrazione è estremamente curata e ricca di numerosi dettagli: una ruga sul volto, un rumore di una finestra che sbatte. Elementi che creano sostanza e portano il lettore a sprofondare nel racconto.
La stessa cura è messa nella descrizione dei personaggi che, essendo persone, hanno anche i loro problemi. Il sergente Barbara Havers, ad esempio, è impegnata con una madre oramai anziana e affetta da demenza senile. Barbara divede tra la vita professionale e i sensi di colpa per una condizione famigliare disastrosa.
Un romanzo di livello che merita proprio di essere letto
Corsa verso l'inferno
Autore: James Patterson
 
Corsa verso l'inferno
La vicenda inizia con l'irruzione di Alex Cross e altri agenti nell'attico di Creem, un chirurgo plastico molto noto, dove lo sorprendono nel bel mezzo di un festino a base di droga e sesso con ragazze adolescenti. L'uomo viene subito arrestato e la sua vita è così rovinata. Ma Creem è un uomo ricco ed è disposto a tutto pur di non finire in prigione.

Cross non ha tempo di seguire la vicenda poiché viene subito chiamato per un nuovo caso: una giovane donna che ha partorito ed è stata uccisa, mentre del neonato non sembra esserci traccia.

Poco dopo viene ritrovato il cadavere di un ragazzo morto per ferite da arma da fuoco e coltello ed in seguito scaricato nel fiume Potomac.

Come se non bastasse arriva anche un terzo caso, un'altra ragazza assassinata.

Alex Cross si trova quindi a fronteggiare ben tre indagini diverse in un momento particolare della sua vita privata nel quale Ava, la ragazza che sta per adottare, una notte rientra a casa sotto effetto di droghe.

L'opinione pubblica è scossa, incalzata da Ron Guidice - la cui fidanzata è stata accidentalmente uccisa dalle forze dell'ordine mentre Cross era presente – attraverso con post accusatori sul web e altre azioni ben più dirette e minacciose.

Tutto questo complica la vita di Cross già messo a dura prova dai molteplici casi di omicidio e preoccupato dalle minacce.

Gli omicidi sono collegati tra loro ? Sono opera della stessa mano ?

Il libro è avvincente e vale la pena di essere letto.

Digiuno razionale
Autore: Arnold Ereth
 
Digiuno razionale
Ho comprato questo libro poiché, ingannato dalla copertina, credevo che si trattasse di un testo recente. In realtà Arnold Ereth ha scritto questo testo nel 1926. Si tratta dunque di un testo non aggiornato e pertanto, a mio avviso, non completamente affidabile.
In sostanza l'autore condanna la società che promuove il consumo di alimenti sempre più elaborati e industriali (e si riferisce al 1926 !!!) che fanno sì che nel nostro corpo si accumulino sempre più rifiuti.
L'autore sostiene le doti curative del digiuno affermando che il nostro corpo applica questo meccanismo (inappetenza) proprio quando siamo malati.
Sembrerebbe che l'autore abbia digiunato più volte per varie decine di giorni senza problemi, anzi ritrovando con il passare dei giorni un'energia crescente.
Ho trovato il testo, seppure breve, molto ripetitivo e più volte sono presenti riferimenti ad un altro testo dell'autore che riguarda la dieta senza muco.
Ho cercato questo libro attratto dal digiuno e consapevole della sua utilità ma non pensavo di trovare un testo così estremo.
Personalmente non consiglio questa lettura.
Estate nera
Autore: Remo Guerrini
 
Estate nera
Massimino, Eva, Attila, Saturnina e poi Canavesio, Federico, Santino e Giusi sono bambini nell'estate del '62. Vivono ad Altavilla, un paesino del Monferrato, e come tutti i bambini dell'epoca alla sera vanno a letto dopo Carosello. Sono dei dodicenni ma si sentono già grandi , le prime storie d'amore, le prime ragazzate tra cui l'idea di perseguitare Beniamino il matto. All'inizio è un gioco innocente ma poi la cosa si fa seria fino a quella maledetta domenica d'agosto, mentre imperversa un terribile temporale.
Passano trent'anni quando il medico condotto del paese (uno dei ragazzi di allora) durante la riesumazione del cadavere fa una macabra scoperta. Il maresciallo del paese è costretto ad aprire un'indagine e i ragazzi del ‘62, che la vita ha disperso e allontanato, sono costretti a ritrovarsi nei luoghi della propria infanzia. Diventando i protagonisti di una imprevista, orribile resa dei conti.
Un libro molto coinvolgente, mi è piaciuta particolarmente la prima parte perché mi ha riportato indietro in un tempo lontano che non mi appartiene ma che mi ha fatto tenerezza.
Una lettura piacevole che consiglio volentieri.
Facciamo un gioco
Autore: James Patterson
 
Facciamo un gioco
Christy e Martin sono entrambi reduci da un divorzio “sanguinoso”. Pur non credendo ai colpi di fulmine durante il loro primo incontro il feeling è immediato.

Tra i due si instaura immediatamente una complicità che li porta a vivere una storia romantica e fantastica alimentata da queste magiche parole:

«Sei pronta per fare un gioco?»
«Tutti quelli che vuoi.»

Tutto il romanzo ruota intorno alla storia di Christy e Martin ed il rapido susseguirsi dei loro “giochi”.
Il finale è interessante e inaspettato. Il libro si legge volentieri.
Fatti il letto
Autore: William H. Mc Raven
 
Fatti il letto
Si tratta di un libro breve, solo 10 capitoli, che si legge in fretta. E' stato scritto dall'Ammiraglio William H. Mc Raven ufficiale dei Navy Seals, corpo speciale delle Forze Armate americane spesso utilizzato nelle missioni di guerra più delicate e rischiose.

In ogni capitolo l'autore prende spunto da fatti realmente accaduti durante l'addestramento degli aspiranti “Uomini rana”, allenamenti durissimi ben oltre i ragionevoli limiti umani.

Quando sei in guerra non ci sono sconti, non ci sono condizioni favorevoli ci sei solo tu e la tua vita continuamente a rischio, per questo l'addestramento è duro per salvarti la vita !

“Fatti il letto” è l'incipit con cui l'Ammiraglio spesso ha iniziato i suoi discorsi rivolti ai giovani delle 15 università di cui è rettore nel Texas. Facendo il letto porti a termine il primo compito della giornata e questo ti incoraggerà a portarne a termine un altro e un altro ancora. E se proprio la giornata sarà andata male, quando tornerai a casa troverai un bel letto ad accoglierti.

Sono piccoli spunti come questo che l'autore vuole dare. Fortunatamente la maggior parte di noi non vive la guerra ma, a suo modo, la vita è una guerra e aiuti come questo e altri possono tornare utili per fronteggiare e uscire da situazioni complesse.

Leggetelo, se lo hanno tradotto in 24 lingue un motivo ci sarà !
Fattore 1% piccole abitudini per grandi risultati
Autore: Luca Mazzucchelli
 
Fattore 1% piccole abitudini per grandi risultati
Intanto è utile spendere due parole sull'autore. Luca Mazzucchelli è uno psicologo e psicoterapeuta ed è vicepresidente dell'Ordine degli Psicologi della Lombardia e direttore della rivista “Psicologia Contemporanea”.

Con questo libro l'autore vuole offrire un contributo per la crescita personale e propone un metodo che si scontra un po' con altre metodologie spesso adottate negli ultimi anni.

Anziché fare riferimento alla “motivazione” che è uno stimolo che parte dall'esterno e che può funzionare ma rischia di essere efficace solo per un periodo limitato, Mazzucchelli ci spiega come investire su sane e funzionali abitudini.

Attraverso piccoli gesti e operazioni ripetute riusciremo a portare dentro di noi in modo graduale (Fattore 1% appunto) ma duraturo un reale cambiamento.

La logica è di fare piccoli cambiamenti che costano poca fatica: se decido di sviluppare gli addominali, è inutile che parto con un programma di esercizi che prevede di farne 100 al giorno perché, oltre a fare molta fatica, probabilmente a breve mi stuferò. Perché non iniziare facendone 5 o anche 1 se la fatica è troppa. In pratica instauro un'abitudine così semplice “che è impossibile dire di no”!

Poiché ci attiviamo per cambiamenti graduali è anche opportuno concentrarci sui quei pochi cambiamenti (20%) che portano a grossi benefici (80%) come il principio di Pareto ci insegna.

Il libro si presenta come una guida pratica, semplice da leggere e con esercizi pratici spesso accompagnati da spunti dell'autore.

Occorre cominciare subito a cambiare perché l'autore afferma che: “Tra cinque anni saremo il risultato delle abitudini che decidiamo di intraprendere a partire da oggi. Ogni cosa che ora scegli di fare o non fare è un voto a favore o a sfavore della persona che vorrai diventare: sono i piccoli passi che sommati uno all'altro portano al risultato finale”.

Non dobbiamo quindi aspettarci nulla di immediato ma prima agire al più presto perché oggi noi siamo quello che sono state le nostre abitudini negli ultimi 5 anni.

Consiglio la lettura di questo libro, lo puoi considerare il tuo primo 1% di cambiamento.
Fisica quantistica per poeti
Autore: Leon M. Ledermann
 
Fisica quantistica per poeti
Ho scelto questo libro pensando finalmente di riuscire ad approcciare alla fisica quantistica grazie ad un testo chiaro e semplice. In realtà ho trovato il testo molto complicato e non alla portata del lettore medio.

La fisica quantistica è stata una vera e propria rivoluzione nel campo delle scienze. Come tutte le rivoluzioni ha portato non pochi scompensi nel mondo scientifico a partire dai primi anni del Novecento epoca nella quale gli scienziati erano ancora fortemente legati alle provate teorie della fisica classica, quella newtoniana.
La nuova fisica quantistica ha stravolto l'approccio portando nuovi principi quali quello dell'incertezza, dell'indeterminazione e dell'azione a distanza, nonché del calcolo probabilistico.

Interessante l'esperimento, che io qui semplifico estremamente poiché non l'ho capito a fondo: due “particelle” con valori opposti vengono inviate in direzioni diverse verso due osservatori. E' impossibile conoscere quale direzione abbia preso quale particella ma. indipendentemente dalla distanza percorsa, nel momento in cui un osservatore scopre lo stato della sua particella immediatamente l'altra “collassa” sullo stato opposto. La trasmissione di questa informazione avviene a velocità superiore di quella della luce.
Ho sicuramente storpiato l'esperimento originale ma mi ha incuriosito il fatto di come l'osservazione di un fenomeno determini immediatamente il verificarsi di un altro a prescindere dalla distanza. .

Un'altra curiosità che ho scoperto leggendo il libro ho scoperto è che Einstein non ha mai accettato la fisica quantistica e questo mi ha lasciato un po' disorientato. Fortunatamente ci sono stati numerosi scienziati che l'hanno accettata e approfondita ed oggi noi possiamo usare nella quotidianità cose come telefoni cellulari, forni a microonde, laser, risonanze magnetiche, ecc. ecc.

Sapevo che si trattava di una materia complessa ma riponevo molta fiducia in questo testo che quindi consiglio a chi ha una preparazione superiore alla media.
Giudizio Universale
Autore: Gianluigi Nuzzi
 
Giudizio Universale
Ecco un nuovo capitolo dell'immenso lavoro di Gianluigi Nuzzi volto a portare alla luce i giochi di palazzo che si svolgono dentro alle mura Vaticane e non solo.
Secondo l'autore, la Chiesa è oramai in dirittura d'arrivo. Se entro 5 anni le cose non cambieranno (e ad oggi non sembra essercene l'intenzione) la Chiesa andrà in default finanziario: mancano i soldi per pagare i dipendenti, sono sospese le ristrutturazioni dei palazzi, è minacciata la sopravvivenza delle parrocchie in Italia e nel mondo intero.
Sin dal suo insediamento, Papa Francesco ha tentato una profonda ristrutturazione interna che però ad oggi non ha portato ancora risultati concreti boicottata dai forti poteri interni che non hanno alcuna intenzione di rendere trasparenti le movimentazioni di denaro e nemmeno di rendicontare la gestione.
Sembra che solo il 10-15% dell' “Obolo di San Pietro” venga realmente impiegato per opere di carità, il resto andrebbe a sanare situazioni disastrose di alcune diocesi.
Non c'è chiarezza nemmeno sul destino dei lasciti dei fedeli, la maggior parte delle Fondazioni benefiche chiudono con passività importanti e rendicontazioni lacunose o assenti. Le riserve si stanno consumando.
Poco prima dell'arrivo di Papa Francesco molti, subodorando il pericolo, hanno chiuso i conti allo Ior.
Come è già successo con Benedetto XVI, anche Papa Francesco si ritrova solo a combattere una battaglia dalle proporzioni enormi.
Il risultato di questa situazione vede una drastica diminuzione delle offerte ed una perdita di fiducia da parte della gente nei confronti della Chiesa.
Come i precedenti dello stesso autore, questo è uno di quei libri che non si vorrebbe mai leggere. Tuttavia è giusto che vengano divulgate queste informazioni ed è giusto prenderne coscienza anche se questo può risultare doloroso.
HTML 5 e CSS 3
Autore: Gabriele Gigliotti
 
HTML 5 e CSS 3
Un manuale ben concepito per avere una veloce panoramica delle possibilità offerte dal "nuovo" HTML 5 e CSS 3.
Peccato solo che io l'ho letto nel 2016 ed il libro è stato scritto nel 2010 ! Ne consegue che tutte la parti del manuale volte a trovare escamotages per raggirare i limiti degli allora browsers sono diventate ormai obsolete.
E' stato anche curioso vedere come si sono evoluti alcuni servizi, il libro accenna ad alcune funzionalità di Google "in corso di sviluppo" tipo i "Rich snippet" che sono oramai ampiamente implementati ed utilizzati.
Si parla di Amazon ignorando quello cha sarebbe diventata. Non c'è accenno a Facebook, ecc. ecc. E' simpatico vedere come le cose cambiano in fretta...
Il libro mi è servito per un'infarinatura ma sicuramente la rete saprà offrirmi di più.
I custodi della biblioteca
Autore: Glenn Cooper
 
I custodi della biblioteca
E' il seguito de "La biblioteca dei morti" e "Il libro delle anime".
Il 9 febbraio 2027, data indicata nei precedenti capitoli come l'Orizzonte, si avvicina a grandi passi e il mondo sembra ormai lanciato verso il suo destino.
Will Piper, che aveva fatto luce in passato sull'esistenza della Biblioteca e sui segreti dell'Area 51, è orami in pensione non esente da problemi di salute ma ancora sensibile al fascino femminile. Vive su una barca distante dalla moglie Nancy in forza all'FBI. Improvvisamente sulla coppia si abbattono come un fulmine due eventi.
Il primo è l'improvvisa fuga del figlio Phil e, come nel primo capitolo della trilogia, qualcuno invia cartoline che segnano la data di morte di chi le riceve.
Questa volta le persone che ricevono la cartolina sono cinesi, la politica internazionale è scossa, Pechino minaccia ritorsioni.
Come al solito si alternano alla narrazione della vicenda numerosi flashback che portano pian piano a comprendere cosa sta succedendo.
Riprende così l'avventura di Will che parte alla ricerca del figlio in Inghilterra dove sono stati rilevati i suoi ultimi "segnali" informatici, ovvero presso una fattoria.
Nancy lo raggiunge e si troveranno così entrambi coinvolti nel ritrovamento del sì del figlio, ma anche di una nuova biblioteca alimentata operosi scrivani.L'Orizzonte non esiste, la scoperta è sconvolgente ! Inglesi, Americani e Cinesi vogliono mettere le mani sui nuovi volumi e scatenano una vera e propria guerriglia alla conquista della biblioteca con un dispiegamento inverosimile di forze militari.
Come conclusione (si spera) della trilogia l'ho trovata un po' deludente, anche se la qualità della narrazione rimane di livello.
I senza dio
Autore: Stefano Liviadotti
 
I senza dio
Questo libro rivela cose che hanno dell'incredibile, basterebbe che anche un ventesimo di quanto scritto corrispondesse a verita per essere drammatico ! Alcune cose sarebbero già molto gravi se compiute da gente comune, diventano scandalose e intollerabili se compiute dalla chiesa. Non aggiungo altro per rispetto della 'Netiquette' ma non posso non dire che, se andate regolarmente in chiesa e volete continuare a farlo, non leggete mai questo libro.
I sussurri della morte
Autore: Simon Beckett
 
I sussurri della morte
Continua l'avventura del Dottor Hunter che, dopo le impegnative esperienze già attraversate nei precedenti 'La chimica della morte' e 'Scritto nelle ossa' si trova ora ad affrontare un altro caso difficile.
La scena si apre a Knoxville, nel Tennessee, con il ritrovamento di un cadavere all'interno di un bungalow. Il corpo è quello di un uomo in avanzato stato di decomposizione, situazione non compatibile con il fatto che il bungalow era stato affittato solo 4 giorni prima.
L'assassino è molto abile e riesce a confondere le acque depistando continuamente gli investigatori.
Solo quando, per soddisfare il suo narcisismo, comincia a dare indizi della sua abilità, le ricerche sembrano prendre una svolta.
Purtroppo l'assassino, la cui fame di 'morte' sembra inesauribile, comincia a prender di mira i personaggi coinvolti nell'indagine.
Lavorare diventa sempre più rischioso ma il Dott Hunter è determinato ad aiutare il suo amico Tom Lieberman in quella che potrebbe essere l'ultima occasione di lavorare insieme.
La situazione degenera. Un po' come nei precedenti romanzi tutti rischiano la vita perchè oramai non ci si può più tirare indietro.
Avendo letto i precedenti libri, la storia è oramai prevedibile e scontata, tuttavia la narrazione è sempre avvicente e ricca di particolari 'tecnici' interessanti.
I trucchi della mente
Autore: Stefhen L. Macknik
 
I trucchi della mente
I trucchi della mente è frutto dello studio si Susana Martinez-Conde e suo marito Stephen L. Macknik, entrambi neuroscienziati.
Affascinati dall'abilità dei maghi e degli illusionisti di 'ingannare' il nostro cervello, hanno pensato di intervistare i più famosi tra questi artisti per carpire i loro segreti.
Ne risulta un interessante connubio tra scienze e magia (neuromagia) dove si comprende come i maghi e gli illusionisti usino il potere della nostra mente contro di noi.
Quel che vediamo, ascoltiamo e sentiamo è basato su quel che ci aspettiamo di vedere, ascoltare o sentire sulla base delle nostre esperienze e dei nostri ricordi.
Nel corso del volume vengono svelati numerosi trucchi, ma non è questa la parte interessante.
Ciò che sorprende e proprio come i trucchi sfruttino le 'debolezze' del nostro cervello ottenendo risultati al limite dell'incredibile.
Un libro che si legge volentieri.
Il califfato del terrore
Autore: Maurizio Molinari
 
Il califfato del terrore
Nel libro il giornalista Maurizio Molinari racconta la situazione agghiacciante che si sta velocemente delineando nel Medio Oriente e nel mondo in generale.
Decapitazioni di arabi e occidentali, attentati nel cuore d'Europa, donne ridotte in schiavitù, bambini trasformati in killer, pulizia etnica, fosse comuni e la richiesta di obbedienza assoluta sono alcune delle terribili azioni che lo Stato Islamico guidato dal Califfo Abu Bakr al-Baghdadi sta portando avanti con una forza inaudita.
Il califfando si sta ingrandendo ogni giorno sempre più contando su enormi quantità di denaro derivanti dal petrolio e dai saccheggi. In ogni territorio conquistato il Califfo porta in un primo momento pane, acqua elettricità, giusto per acquisire consensi. Immediatamente dopo scatta l'applicazione inflessibile della Sharia, la legge islamica.
Vengono riformate le scuole per plasmare da subito le giovani menti ed assicurarsi fervidi seguaci per il futuro. Pesanti punizioni corporali e pena di morte sono previste per chi disobbedisce e non si attiene scrupolosamente alla legge, anche se minorenne.
E' una situazione terribile che riguarda tutti noi perchè il Califfo ha come fine la conquista del modo e la sconfitta degli infedeli.
La lettura di questo documento mi ha provocato i brividi, non ho idea di come e cosa si debba fare per arginare il fenomeno ma ho capito che bisogna agire subito.
Il caso Bluelady
Autore: James Patterson
 
Il caso Bluelady
Non c'è pace per il detective Alex Cross che avrebbe voluto lasciare il lavoro e dedicarsi alla famiglia. Un amico in difficoltà viene a bussare alla sua porta chiedendogli di aiutarlo a salvare un militare innocente finito nel braccio della morte. Cross non ci pensa due volte e si trova coinvolto in un caso complesso che mette in luce alcune atrocità della guerra del Vietnam in un susseguirsi di efferati delitti. Suspance continuo e finale lieto per Aless Cross.
Il codice del tempo
Autore: Gregg Braden
 
Il codice del tempo
Questo libro mi ha aiutato a comprendere meglio quello che succederà nel 2012. Non mi ha del tutto convinto però sulla possibilità di prevedere gli eventi attraverso l'applicazione di alcuni algoritmi. Le mie aspettative erano maggiori.
Il coraggio di cambiare
Autore: Anthony Smith
 
Il coraggio di cambiare
Ho ricevuto questo libro in regalo durante la cena di Natale aziendale. Ho avuto anche il piacere di conoscere di persona Anthony Smith. Ho letto volentieri questo libro e condivido molti dei pensieri. Ho avuto l'ennesima conferma di quanto la volontà, la determinazione ed il giusto approccio siano determinanti per avere successo.
Il labirinto sepolto di babele
Autore: Francisco J. De Lys
 
Il labirinto sepolto di babele
In una sera d'inverno, una donna misteriosa, Catherine, appare dal nulla nella vita di Gabriel Grieg, restauratore e architetto di successo.
La donna ha con sé il giocattolo preferito da Gabriel quando era bambino: un carillon che ripete il coro degli schiavi del Nabucco. Catherine ottiene l'attenzione di Greg e lo avvisa che entro ventiquattr'ore il suo destino cambierà radicalmente se non riuscirà a recuperare la Chartam, un oggetto misterioso che gli esperti definiscono "il segreto meglio custodito degli archivi vaticani". Improvvisamente mille ricordi tornano a galla nella mente di Grieg catapultandolo in un incubo senza fine. Se vorrà salvarsi, Grieg dovrà aiutare Catherine a indagare e impedire che l'antico segreto cambi le sorti del Vaticano e della Chiesa Cattolica.
Per scoprire cosa si nasconde dietro a questo mistero, i due si lanceranno in un'indagine senza sosta, seguendo un tortuoso percorso che li porterà sulle tracce di una setta religiosa e di uno spregiudicato cardinale fino a perdersi nei vicoli bui di Barcellona, dal cimitero del Montjuïc alla chiesa di Just i Pastor fino alla Sagrada Familia calandosi nei misteri racchiusi nelle opere di Antoni Gaudí.
La narrazione è molto lunga sebbene la vicenda si svolga nell'arco di 48 frenetiche ore.
Per tutto il libro il lettore viene animato dalla speranza di comprendere il mistero anche se alla fine, secondo me, rimane un po' deluso.
Non mi sento di consigliare questa lettura.
Il libro delle anime
Autore: Glenn Cooper
 
Il libro delle anime
Come in 'La biblioteca dei morti', di cui questo volume è la continuazione, la storia è molto avvincente ed originale. Lo stile dei flashback è ancora una volta utilizzato per facilitare la comprensione dei fatti anche per chi non avesse letto il primo volume. Lieto fine per Will Piper, il protagonista, e sua moglie Nancy. Un po' meno per chi aveva fatto della biblioteca dei morti un affare politico.
Il libro delle religioni
Autore: Gribaudo Editore
 
Il libro delle religioni
Ho letto questo libro con l'idea di avere una panoramica sulle religioni e di meglio comprendere le caratteristiche delle principali.

L'ho preso come allegato del Sole 24 ore ed era chiuso nel cellophane quindi non ho avuto la possibilità di sfogliarlo.

Mi aspettavo un libro più discorsivo, una sorta di racconto che narrasse delle religioni. In realtà ho trovato un libro con un'impostazione enciclopedica composto da mini capitoli dedicati alle varie religioni e relativi approfondimenti

Non è fatto male nel complesso e comunque mi è servito per avere un'idea più chiara.

Di religioni ne esistono e ne sono esistite molte più di quante se ne immagini e, alcune di esse, si sono poi suddivise ulteriormente dando origine a varianti della religione di partenza.

Lettura interessante per chi, come me, aveva bisogno di colmare un po' di lacune in materia sebbene la lettura del libro, proprio per la sua impostazione enciclopedica, non risulta semplice.
Il maestro delle ombre
Autore: Donato Carrisi
 
Il maestro delle ombre
Si tratta della terza avventura del penitenziere Marcus e dell'agente Sandra Vega, ma al momento è l'unica che ho letto
La vicenda si apre con lo spettro di un imminente ed inevitabile blackout di 24 ore che interesserà l'intera citta di Roma utile a consentire la riparazione di alcune centrali elettriche devastate da un violentissimo nubifragio.
Nello stesso momento, inspiegabilmente, il protagonista Marcus si risveglia nudo e ammanettato in una sorta di pozzo-prigione, senza ricordare nulla su come sia finito lì o su chi l'abbia gettato in quel posto. Riesce miracolosamente a liberarsi e a trovare come indizio un biglietto scritto di suo pugno ma del quale non ha memoria con scritto: “Trova Tobia Frai” (un bambino scomparso anni prima e mai ritrovato).
Il blackout inizia e la metropoli, privata di internet e dei mezzi di comunicazione di base, è costretta ad entrare in uno stato di coprifuoco: gli abitanti devono chiudersi in casa, specie la notte, quando la polizia avrà mano libera nel perseguire i criminali.
Il Tevere minaccia di uscire dei propri argini. In questo complesso scenario si teme la comparsa di fenomeni di sciacallaggio, vandalismo, vendette, ecc.
Marcus è un penitenziere, l'ultimo dei preti appartenenti all'ordine segreto che risponde al Tribunale delle Anime. è un investigatore dell'oscurità che indaga sulle scene dei delitti a nome del Vaticano per risolvere, con le sue incredibili capacità d'osservazione e deduttive, i casi che altrimenti rimarrebbero senza colpevole.
Insieme alla sua vecchia fiamma Sandra, dovrà seguire la scia di indizi e affrontare una serie di ostacoli non indifferenti: l'ispettore Vitali, uomo dalle oscure mansioni che si erge al di sopra delle leggi, e la Chiesa dell'eclissi, organizzazione misteriosa e senza scrupoli che vede nel blackout l'adempimento di una profezia vecchia di secoli, pronunciata dal Papa Leone X. Una profezia che nasconde misteri macabri e ancora irrisolti.
Marcus non fa in tempo a mettersi all'opera che viene contattato per un altro incarico: il cardinale Erriaga vuole che sia lui a nascondere le tracce della morte del vescovo Gorda, apparentemente deceduto a causa di un gioco erotico finito male. Quello che scoprirà il penitenziere, però, cambierà totalmente la situazione.
Anche Sandra Vega dovrà risolvere un mistero. Viene chiamata nella sezione operativa allestita per l'emergenza blackout poiché la sera prima è stato ritrovato un telefonino contenente un video di inaudita violenza, un'eucaristia blasfema e raccapricciante accompagnata da una sinistra preghiera: “Il Signore delle ombre cammina con me”. Vega acconsente ad occuparsi del caso solo perché l'unico indizio che hanno sull'assassino è una goccia di sangue dovuta a epistassi, la stessa patologia di cui soffre Marcus. Forse è solo una coincidenza, ma se si aggiunge l'amnesia del prete,. Ben presto Sandra scoprirà che Marcus non è l'unico toccato da questa vicenda: la cosa la riguarda molto da vicino.
Il libro non mi è piaciuto molto, sicuramente è ben narrato e avvincente ma lo scenario è troppo apocalittico ed irreale. Il blackout fa scatenare scenari di devastazione che non riesco ad immaginare e inoltre, nonostante il buio fittissimo, c'è chi riesce a muoversi sopra e sotto la superficie senza la minima esitazione. Non mi è piaciuto molto, magari se avessi letto gli altri libri avrei apprezzato di più.
Il magico potere del riordino
Autore: Marie Kondo
 
Il magico potere del riordino
L'autrice giapponese Marie Kondo ha una vera e propria ossessione per l'ordine.
Sin da bambina ha subito intuito questa sua predisposizione e ne ha fatto un motivo di vita e di business.
Con oltre un milione di oggetti buttati dai suoi clienti, Marie Kondo vanta un successo strepitoso in Giappone.
All'inizio diffidavo un po' perchè un buon 10% del libro decanta le qualità dei corsi che lei tiene e delle soddisfazioni ottenute, poi finalmente entra nel vivo.
Mi è piaciuto molto l'approccio, ovvero il nesso che ha trovato tra messa in ordine e serenità spirituale.
L'eliminazione delle cose che non ci trasmettono più emozioni, non prima di averle ringraziate per quando invece emozioni ce ne hanno date, aumenta la fiducia in sé stessi, libera la mente, solleva dall'attaccamento al passato, valorizza le cose preziose, induce a fare meno acquisti inutili.
Apparentemente in contrasto con la necessità di sbarazzarsi delle cose, Mario Kombo evidenzia invece un profondo rispetto per gli oggetti e per la casa instaurando con loro un vero e proprio dialogo.
Libro strano ma interessante, quanto meno propone un diverso punto di vista. Si può leggere.
Il metodo bullet journal
Autore: Ryder Carrol
 
Il metodo bullet journal
Questo è un libro che può cambiarti la vita ed il primo ad averlo sperimentato è stato proprio l'autore Ryder Carroll che ha inventato il metodo per sé per far fronte ai suoi deficit di attenzione e iperattività.
Un giorno, vedendo una collega in difficoltà con l'organizzazione del suo matrimonio, le ha fatto vedere come gestiva lui gli impegni e lei, non solo ha adottato immediatamente il metodo, ma ha convinto Ryder a divulgarlo. Oggi esiste una vera e propria community di bullet journalist!

Se anche a voi è capitato di avere la sensazione di dover fare troppe cose e che qualcosa vi stia sfuggendo o di non avere abbastanza tempo per seguire tutto per poi provare, quando il tempo lo trovate, un vuoto nella testa che vi disorienta, allora il metodo fa per voi.
Si tratta di sensazioni molto comuni e il libro si propone con un metodo per fare ordine nella propria vita ed affrontare in un modo organizzato tutte le cose di cui dovete o volete occuparvi, tenendo al contempo una traccia del vostro passato.

Il libro è diviso essenzialmente in due parti, una più rivolta alle regole pratiche del metodo e un'altra incentrata più sull'approccio mentale che è poi quello che rende il metodo veramente interessante. Inoltre, la bellezza di questo metodo è che, fatte salve alcune regole di base, ognuno può impostare il proprio BuJo come crede.

Io, dopo aver letto il libro, ho iniziato a tenere un Bullet Journal e ho buttato via l'agenda tradizionale e altri sistemi che utilizzavo per tenere traccia delle cose da fare.

Consiglio veramente questo libro per smettere di vivere quelle sensazioni di inadeguatezza o preoccupazione.
Il nome della rosa
Autore: Umberto Eco
 
Il nome della rosa
È la fine di novembre del 1327. Guglielmo da Baskerville, un frate francescano inglese, e Adso da Melk, suo allievo, si recano in un monastero benedettino sperduto sui monti dell'Italia settentrionale.
Questo monastero sarà sede di un delicato convegno che vedrà protagonisti i francescani - alleati dell'imperatore Ludovico — e i delegati della curia papale.
Guglielmo e Adso si stanno recando in questo luogo perché Guglielmo è stato incaricato dall'imperatore di partecipare al congresso quale sostenitore delle sue tesi. Allo stesso tempo l'abate, preoccupato che l'inspiegabile morte del giovane confratello Adelmo durante una bufera di neve possa far saltare i lavori del convegno e far ricadere la colpa su di lui, confida nelle capacità inquisitorie di Guglielmo affinché faccia luce sul tragico omicidio.
Nonostante la quasi totale libertà di movimento concessa all'ex inquisitore, altre morti violente si susseguono nell'abazzia. Alcuni monaci trovano la morte nell'abbazia mentre i delegati del papa disputano con i francescani delegati dall'imperatore sul tema della povertà della Chiesa cattolica. Guglielmo scopre che le morti sono riconnesse a un manoscritto greco custodito gelosamente nella biblioteca (costruita come un intricato labirinto a cui hanno accesso solo il bibliotecario e il suo aiutante). Nel monastero sono presenti anche due ex appartenenti alla setta dei dolciniani: il cellario Remigio e il suo amico Salvatore. Remigio intrattiene un commercio illecito con una povera fanciulla del luogo, che in cambio di favori sessuali riceve cibo dal cellario. Anche il giovane Adso fa la conoscenza della ragazza e scopre così i piaceri della carne.
La situazione è complicata dall'arrivo dell'inquisitore Bernardo Gui, che trova la fanciulla insieme a Salvatore e prende spunto dalla presenza di un gallo nero, che la ragazza affamata avrebbe voluto mangiare, per accusarli di essere cultori di riti satanici e responsabili delle misteriose morti. Bernardo Gui processa e condanna fra' Remigio, Salvatore e la fanciulla, dichiarandoli colpevoli delle morti avvenute nel monastero.
Con una serie di ragionamenti investigatori e scene d'azione, Guglielmo e Adso si avvicinano alla verità penetrando nel labirinto della biblioteca e scoprendo il luogo dove è custodito il manoscritto fatale. Il manoscritto, a causa delle sue pagine avvelenate, è responsabile delle numerose morti ma Guglielmo lo sfoglia con le mani protette da un guanto. Purtroppo le disavventure non finiscono qui. Chi vuole avvelenare tutti e perchè ?
Un libro interessante molto ben scritto, ricco di numerosi vocaboli a me sconosciuti e descrizioni incredibili.
Purtroppo ci sono anche molte parti in latino che ho saltato a piè pari.
Il libro è interessante e si legge volentieri, io l'ho letto per curiosità e non ne sono pentito.
Il paese senza adulti
Autore: Ondine Khayat
 
Il paese senza adulti
Una libro diverso da quelli che leggo di solito e purtroppo non soltanto un romanzo. Mi ha lasciato un po' di tristezza e mi ha fatto riflettere.
Il regista di inganni
Autore: James Patterson
 
Il regista di inganni
Da quattro anni Kyle Craig, alias Mastermind, il più acerrimo nemico di Alex Cross, è rinchiuso in un carcere di massima sicurezza in Colorado in totale isolamento, salvo che per la visita del suo avvocato.
In tutto questo tempo ha potuto tessere una trama di inganni per pareggiare i conti con una lunga lista di persone.
Intanto Washington è sconvolta da un nuovo, terribile serial killer. La prima vittima è una famosa scrittrice, scaraventata giù dal terrazzo del suo elegante appartamento di fronte ad una folla incredula. Ma l'assassino cerca l'audience perché il mondo sia il suo immenso teatro, dove mettere in scena l'orrore. E questo è solo il primo di una lunga, agghiacciante serie di omicidi.
Alex Cross, seppur deciso a a dedicarsi alla professione di psicologo, si vede coinvolto dalla sua nuova compagna, la detective Brianna Stone, nelle indagini, una rincorsa senza tregua perchè gli assassini sul campo sono due e le vite in pericolo molte (comprese quelle di Alex e Bree).
L'ho trovato dapprima avvincete e poi un po' esagerato, tanto più che non finisce ma getta le basi per un altro romanzo.
Il segno del male
Autore: James Patterson
 
Il segno del male
Alex Cross è a casa che sta festeggiando il compleanno con amici e famiglia quando riceve una telefonata dal dipartimento di polizia di Washington. C'è stato un omicidio, ma purtroppo la giovane vittima è sua nipote Caroline.
Strappato violentemente dalla sua festa, Alex inizia a indagare sull'accaduto trovandosi a scoprire cose di sua nipote che mai avrebbe sospettato e neanche avrebbe voluto sapere: Caroline era coinvolta in un giro di escort che lavorava per un club frequentato dagli uomini ricchi e potenti della Virginia. Trattandosi di uomini potenti, Alex incontra non poche difficoltà nel compiere le sue indagini e presto comincia a circolare il nome di "Zeus" in relazione ad alcuni casi di sparizioni di giovani donne, e tutto fa pensare che quel nome sia da collegare anche all'omicidio di Carolin.
Le indagini sono complesse e delicate, c'è coinvolto il Secret Service, l'FBI la polizia federale e naturalmente Alex Cross.
Ma chi è Zeus e perchè la Casa Bianca fa di tutto per ostacolare le ricerche ? Colpo di scena finale.
Ho letto questo libro molto velocemente, la storia mi ha preso subito.
Consiglio questa lettura.
Il suggeritore
Autore: Donato Carrisi
 
Il suggeritore
E' il romanzo di esordio di Donato Carrisi, libro che ha ricevuto diversi riconoscimenti tra cui il "Premio Bancarella".
Il libro racconta di sei bambine scomparse delle quali inizialmente si ritrova solo il braccio sinistro in un piccolo cimitero appositamente realizzato dal serial killer che la squadra investigativa, capitanata da Goran Gavila, ha battezzato con il nome convenzionale di 'Albert'.
Alla squadra si aggiunge in un secondo tempo Mila Vasquez, investigatrice specializzata nella caccia a persone scomparse.
Inizia così il racconto caratterizzato da numerosi momenti di suspance e colpi di scena. Dietro a tutto c'è la regia del 'vero' serial killer che, attraverso una serie di abili macchinazioni, riesce a depistare gli investigatori facendo comparire ad una ad una le bambine nell'ordine con cui sono scomparse.
A mantenere viva l'attenzione del gruppo è la speranza che la sesta bambina, della quale nessuno ha denunciato la scomparsa, sia ancora viva.
E' un vero rompicapo che porta la squadra in direzioni sbagliate ma previste dal serial killer nel suo disegno diabolico.
Nel corso dell'indagine vengono alla luce i lati oscuri dei componenti della squadra, la situazione si complica al punto che è necessario l'intervento del Capitano Terence Mosca per mettere ordine.
La ricerca è straziante e, a volte, il gruppo si sente molto vicino al colpevole.
E' un libro complesso da seguire, personalmente l'ho trovato un po' inverosimile benchè originale.
Non convince il finale e sarò curioso di leggere il sequel.
Non so se consigliare o meno questa lettura, da un lato è uno scrittore un po' diverso, dall'altro non convince completamente. A voi la scelta.
Il suicidio perfetto
Autore: Franco Matteucci
 
Il suicidio perfetto
Lo storia è ambientata a Valdiluce, un piccolo paesino sugli Appennini tosco-emiliani. Lì vive Marzio Santoni ispettore di polizia noto per il suo olfatto fuori dal comune.

E' inverno, stagione viva per il paese che vede un continuo andirivieni di sciatori. E' così che Santoni incontra Elisabetta, una giovane donna in vacanza con tre amiche. Tra loro l'intesa è immediata e diventano presto amanti insaziabili.

Quello che Santoni non poteva prevedere è un evento che sconvolge l'intera vallata: Elisabetta e le sue amiche vengono ritrovate morte nella stanza del residence dove alloggiavano. Nessun indizio.

L'ispettore Marzio Santoni (detto Lupo Bianco per il suo fiuto) è chiamato ad investigare con la complicazione dovuta alla sua relazione “clandestina” con una delle vittime. La morte sembra causata dal gas ma non ci sono segni di manomissione. L'apparenza farebbe pensare ad un suicidio ma l'ispettore è convinto si tratti di omicidio e così comincia le sue non semplici indagini partendo dall'ultima, apparentemente normale, serata delle giovani donne.
A complicare le indagini le pressioni di chi vuole archiviare il caso come suicidio per non attirare l'attenzione sul paese e comprometterne la tranquillità e, forse, non far emergere alcuni particolari…

Il libro è ben scritto e mi piace anche il fatto che sia ambientato in Italia. Consiglio questa lettura.
Incanto
Autore: Pietro Grossi
 
Incanto
Una lettura piacevole. La prima parte, ambientata in Toscana, mi ha fatto venire un po' di nostalgia dei tempi passati, di quando si era adolescenti. Nella seconda parte la storia prende forma e si scopre che le vite dei tre "ragazzi della stradaccia" hanno preso le più diverse direzioni ma non proprio tutto è avvenuto per caso...
Io sono dio
Autore: Giorgio Faletti
 
Io sono dio
Di Faletti mi è piaciuto molto 'Io uccido', gli altri romanzi non sono stati all'atezza. Sicuramente il libro è scritto molto bene, ma il finale è estremamente deludente e quasi assurdo. Peccato !
Jack & Jill
Autore: James Patterson
 
Jack & Jill
In una notte di dicembre a Washington viene rinvenuto nel suo lussuoso appartamento il corpo di un importante senatore. Solo un macabro indizio: una poesia firmata da Jack & Jill dove si minaccia la vita di altre persone importanti.
Quello che rende ancor più macabro il fatto è che "Jack & Jill" sono i nomi in codice con cui le guardie del corpo si riferiscono al Presidente e alla First Lady.
Nella stessa notte, in un quartiere popolare della città, una bambina viene trovata senza vita.
Cosa collega questi due delitti così diversi tra loro ?
Il detective Alex Cross ha intenzione di scoprirlo anche perchè la giovane vittima frequentava la scuola di suo figlio Damon ma, appena tenta di ricomporre le tessere del puzzle, i killer colpiscono ancora e più volte e presto si intuisce che la vita dello stesso Presidente è a rischio.
Altri bambini vengono uccisi.
La stampa e tutta concentrata sui delitti "più importanti" ovvero quelli intorno alla Casa Bianca mentre i casi che riguardano i bambini sono messi in secondo piano, ma non da Alex Cross.
Le minacce si fanno più concrete e la Casa Bianca decide di ingaggiare Alex Cross esperto di serial killer.
Indagare sui due fronti è sempre più complicato inoltre la paura per l'incolumnità della propria famiglia incombe su Alex e rende tutto più complicato.
Il libro è avvincente e si legge molto volentieri. Mi lascia un po' perplesso come finisce, però non dico nulla di più. A voi scoprirlo.
L'abbaio, il suono di un linguaggio
Autore: Turid Rugaas
 
L'abbaio, il suono di un linguaggio
Anche questo libro mi è stato consigliato da un educatrice di cani. Si tratta di una versione revisionata a distanza di 8 anni dalla prima uscita. La riedizione è stata fatta per includere alcuni aggiornamenti, come il capitolo sul segnale con la mano, e sostituire delle fotografie.

Il libro descrive le varie tipologie di abbaio e per ognuna spiega sinteticamente ed efficacemente le ragioni che sono all'origine dell'abbaio e come fare per gestirlo quando questo diventa un problema.

I ogni caso, l'autrice, evidenzia che l'abbaio è uno dei mezzi attraverso il quale il cane esprime alcune emozioni o paure e dunque arriva puntualmente alla conclusione che il cane non può essere punito quando abbaia, sarebbe un controsenso punire qualcuno che esprime le sue emozioni o paure.

Il consiglio generale, e anche lo scopo del libro, è insegnare all'uomo a comprendere le ragioni dell'abbaio. Solo in questo modo sarà possibile agire nel modo corretto e gestire la situazione.

Ad esempio, se il cane sente un rumore fuori dalla porta, abbaia ma lo fa per avvisare “il branco” e dunque fa il suo lavoro. Se noi lo sgridiamo, involontariamente accendiamo la situazione. Nel pensiero del cane si formula il concetto: “Se il mio padrone si agita tanto significa che c'è un pericolo !”.
La cosa migliore, in questo caso, è controllare la porta e far capire al cane che non c'è pericolo oppure che si è presa in carico la situazione e che a quel punto il cane è “sollevato” da questa responsabilità.

Altro importante contributo arriva dal capitolo relativo al segnale con la mano.

Protendere il palmo della mano verso il cane, ma più in generale verso molti mammiferi, è un segnale universale con il quale si comunica all'animale di arrestarsi.
Nel libro viene spiegato come usare questo segnale in abbinamento ad altri comportamenti per far sì, che con il tempo, questo possa sostituire altri nostri interventi.
Nell'esempio di prima, se mentre controlliamo la porta, iniziamo a mostrare la mano al cane, con il tempo non sarà più necessario controllare la porta. Sarà sufficiente mostrare la mano.

Il libro è semplice, accessibile e utile. Consiglio questa lettura ai proprietari di cani.
L'arte di far accadere le cose
Autore: Mike Dooley
 
L'arte di far accadere le cose
Ogni cosa esiste perchè è stata prima pensata. Alla base di tutto esiste il pensiero. Secondo l'autore ciascuno di noi possiede le capacità di far verificare qualsiasi cosa. Il libro suggerisce come fare e come comportarsi per ottenere la massima collaborazione dell'universo. Sembra troppo facile, ma qualche spunto può essere interessante. A volte siamo proprio noi a complicarci la vita e imparare a pensare diversamente potrebbe veramente aiutarci a 'far accadere le cose'.
L'assassinio di pitagora
Autore: Marcos Chicot
 
L'assassinio di pitagora
Ho trovato questo romanzo molto avvincente e l'ho letto con una certa rapidità rispetto ad altri. Solo nella lettera finale dell'autore ai lettori ho scoperto che il romanzo è basato su una storia vera ricostruita attravarso i documenti dell'epoca e completata dove necessario dall'autore.
Siamo nel 510 a.c. quando Pitagora, oramai avanti con gli anni, si prepara a designare il suo successore alla guida della comunità pitagorica da lui fondata a metà del VI secolo a.C.. La scelta è complessa poichè il movimento filosofico, matematico e politico avviato e guidato da Pitagora si è rapidamente diffuso in tutta la Magna Grecia e'l'élite di politico-intellettuale che lo compone ha assunto in modo pacifico potere anche nelle altre città indipendenti i cui governi considerano Pitagora un semidio.
Il successore deve quindi essere una personalità capace di assumere questo ruolo e ciò rende la scelta complessa.
Pitagora riunisce i suoi più stretti collaboratori con l'intendo di utilizzare la sua abilità nel vedere "all'interno" di ciascuno di loro alla ricerca di segreti nascosti.Sebbene Pitagora non abbia ancora esternato l'intenzione di nominare il suo successore, durante l'incontro uno dei suoi collaboratori muore di fronte a tutti, misteriosamente avvelenato dallo stesso cibo mangiato da tutti, Pitagora compreso.La comunità è scossa e presto Pitagora convoca dall'Egitto Akenon, un uomo dall'acume eccezionale che inizia ad indagare all'interno della comunità aiutato da Arianna, la figlia del maestro.Da qui parte un crescendo di situazioni complesse ed intricate che vedono la morte di altri collaboratori fino ad arrivare ad un'insurrezione popolare che sfocia poi in una guerra il tutto è magistralmente condotto dalla regia di un misterioso uomo mascherato che sembra avere un acume ed una preparazione fin superiori a quelli di Pitagora.
La situazione degenera, altri maestri muoiono assassinati, la comunità è praticamente distrutta, Pitagora viene ferito gravemente ed è costretto a scappare.
Nel libro non si capisce come andrà a finire, lascia intendere ad una continuazione della storia in un prossimo romanzo.
Consiglio questa lettura.
L'attesa
Autore: Samantha Hayes
 
L'attesa
Finalmente Claudia può dichiararsi una donna completamente soddisfatta. Oltre a vivere in una graziosa villetta vicino a Birmingham e avere al suo fianco un uomo premuroso, è finalmente in dolce attessa.
Sembrano oramai lontani i ricordi legati alle numerose gravidanze non concluse ma una preoccupazione affligge Claudia. James, proprio nell'imminenza del parto, deve partire per una lunga missione all'estero. Trattandosi di questioni militari non potrà essere contattato per tutto il periodo se non tramite email.
Claudia è una donna forte e indipendente ma non se la sente di affrontare da sola gli ultimi giorni della gravidanza e decide quindi di assumere una tata. E' così conosce Zoe Harper, che si dimostra subito la candidata ideale per quel posto.
Ma nel giro di qualche tempo, Claudia comincia a ricredersi e viene assalita dai dubbi. C'è in quella ragazza qualcosa che non la convince, qualcosa che la mette estremamente a disagio.
Ad aumentare i suoi sospetti Claudia scopre che Zoe è entrata nello studio di James (che era chiuso a chiave), inoltre la sorprende a rovistare nella camera da letto.
A fare da sfondo a tutto questo il tranquillo quartiere residenziale diventa lo scenario di una catena di brutali omicidi, tutti ai danni di donne in gravidanza.
Non può essere una coincidenza ma la polizia non crede ai suoi sospetti. Claudia ha paura ma allo stesso tempo ha un segreto che deve proteggere a tutti i costi.
Un thriller mozzafiato di quelli che si leggono tutti d'un fiato. Nulla è come sembra ed il finale è sconvolgente. L'abilità narrativa è tale che, ad un certo punto, ho dovuto rileggere qualche pagina indietro per capire come l'autrice aveva fatto a non farmi capire una certa cosa.
Veramente un bel libro che consiglio a tutti tranne alle donne in attesa.
L'elogio della lentezza
Autore: Lamberto Maffei
 
L'elogio della lentezza
Ho letto questo libro incuriosito dopo averne sentito parlare in un'intervista.
Il libro affronta, in primo luogo, le caratteristiche fisiologiche del cervello umano evidenziando come il suo sviluppo impieghi un tempo significativo della vita: all'incirca un quarto o un quinto della sua durata complessiva.
La lunghezza della fase di sviluppo conferisce plasticità al cervello che è quindi in grado di modificarsi in base agli stimoli che riceve dall'ambiente in cui vive adattandosi rapidamente ai cambiamenti.
Tuttavia, la società moderna e i suoi rapidi strumenti tecnologici inducono ad aumentare la velocità di comunicazione veicolando in poco tempo molteplici informazioni in una modalità che stride con quella fisiologica del cervello umano.
Questa smodata velocità si riflette anche in altri ambiti come quello dell'alimentazione, che a volte diventa smodata, e quello dei consumi in genere, che talvolta diventano compulsivi.
Siamo dunque forzati a pensieri veloci tipo quello che sembrerebbe operare nel caso della creatività dove un pensiero libero e slanciato dà vita ad idee originali e, talvolta, geniali.
In realtà, nel caso della creatività, il cervello individua attraverso un pensiero veloce una possibile idea originale ma opera anche un importante lavoro di rielaborazione sottoponendola ad un lungo processo di analisi e critica.
In sostanza, un'idea creativa, seppur nascendo da un pensiero veloce, diventa tale solo dopo il lavoro del cervello analitico che la processa in modo lento. Sembra dunque che la modalità lenta sia quella che porta a risultati migliori.

Il libro non mi è dispiaciuto anche se me lo aspettavo un po' diverso: lo avrei immaginato celebrare maggiormente i vantaggi della lentezza in generale snocciolando esempi applicati a vari ambiti.

Consiglio comunque questa lettura.
L'età dello tsunami
Autore: A. Pellai B. Tamborini
 
L'età dello tsunami
Gli autori, marito e moglie nella vita, sono esperti di psicologia dell'età evolutiva e genitori di quattro figli. Probabilmente hanno deciso di scrivere questo libro perché per primi si sono trovati ad affrontare con i loro figli la difficile fase della pre-adolescenza.

Il libro si propone un po' come una sorta di manuale per aiutare i genitori a “sopravvivere" a questa fase che classicamente è per le famiglie un momento difficile e di sconforto. E' scritto in modo semplice e pratico e affronta le varie tematiche (sesso, relazioni, scuola, sviluppo fisico, il rapporto con le tecnologie) cercando di offrire una chiave di interpretazione che possa permettere al genitore di capire come il pre-adolescente vede le cose e aiutarlo a valorizzare al massimo un momento della vita che è prezioso e determinante per lo sviluppo del futuro adulto.

Alcuni comportamenti che ad un adulto sembrano incomprensibili possono essere valutati con un altro peso se si comprende che il pre-adolescente sta ancora affinando alcune qualità ed è dunque portato ad agire in un modo che, ovviamente, non è ancora quello di un adulto.Leggendo il libro si scopre che la pre-adolescenza è una fase della vita fantastica ricca di fluido vitale che deve essere ben incanalato. E' un peccato viverla e farla vivere come un periodo “che poi passa” perché di sicuro non torna più.
Noi genitori dobbiamo riuscire a tenere sempre ben presente che nostro figlio/a anche in questa fase (e non di meno delle fasi di vita precedenti) ha bisogno di noi anche se ce lo dice in malo modo oppure se è sempre in contrasto con noi.
Non è facile ma questo libro vuole proprio fornire un pratico consiglio per portare a frutto qualcosa che invece verrebbe naturale pensare come “una tassa da pagare”.

Molto interessante anche la sezione con le schede sui film da guardare insieme ai propri figlio con l'analisi dei temi affrontati e delle domande da rispondere insieme.
Un bel libro che mi sento di consigliare.
L'intesa con il cane. I segnali calmanti
Autore: Turid Rugaas
 
L'intesa con il cane. I segnali calmanti
Ho comperato questo libro su consiglio di un educatrice di cani. Si tratta della riedizioni di un testo di 25 anni fa che riporta i risultati dell'osservazione fatta da l'autrice su migliaia di cani con cui lei ha interagito nel corso degli anni.

Il libro racconta dell'esistenza di un vero e proprio linguaggio che i cani utilizzano per comunicare tra loro, in particolare per interrompere sul nascere quelle situazioni che generano tensione.
Il cane infatti non ama, e tende a scongiurare, tutte quelle situazioni in cui si trova a disagio.
Attraverso questo libro si può cercare di capire meglio i cani e, all'occorrenza, interagire con loro per cercare di tranquillizzarli.

L'autrice invita i lettore a dedicare del tempo all'osservazione del proprio e degli altrui cani e annotare mentalmente tutti i comportamenti per imparare a conoscerli meglio, che poi è quello che ha fatto lei per anni.

Questo è un libro di riferimento nel mondo degli addestratori ed ora, grazie all'autrice, tutti sanno che esistono e quali sono i segnali calmanti dei cani.
Se avete un cane o se siete semplicemente incuriositi, vi invito a leggerlo.
L'ombra del vento
Autore: Carlos Ruiz Zafón
 
L'ombra del vento
Daniel è il protagonista di questa storia. Al compimento dell'undicesimo compleanno il padre, come da tradizione, lo porta nel 'Cimitero dei Libri dimenticati' per fargli scegliere un volume che dovrà custodire per tutta la vita.
La sua scelta cade su 'L'ombra del vento' di Julina Carax. Daniel lo legge tutto d'un fiato e si mette alla ricerca delle altre opere di Carax. Si rende presto conto che un uomo misterioso da anni porta avanti la stessa ricerca ma con l'intento di distruggere le opere.
Daniel inizia a indagare sul mistero riportando alla luce storie di famiglie distrutte, amori impossibili, amicizie complesse e storie di follia omicida.
La ricerca dura un decennio e accompagna Daniel nella crescita, una ricerca che mette in evidenza tutta una serie di eventi e circostanze della vita di Daniel simili a quelli della vita di Carax.
Un libro che si legge volentieri con molti personaggi del presente e del passato, personaggi talvota originali talvolta simpatici e imprevedibili com Fermín Romero De Torres che Daniel toglie dalla vita di strada offrendogli un lavoro nella bottega del padre.
L'onda
Autore: Todd Strasser
 
L'onda
La vicenda generale è ambientata in un liceo di Palo Alto dove il professore di storia Ben Ross tiene regolarmente i suoi corsi. Non è molto abile con la tecnologia ma compensa ampiamente con la sua fama di giovane straordinario e carismatico insegnante.

Preferisce coinvolgere i suoi studenti nelle lezioni, ad esempio studiando un sistema politico divide la classe in partiti, se studia un famoso processo fa impersonare il ruolo di avvocato ad alcuni e allievi, ad altri l'accusa e ad altri ancora la difesa.

Superata la difficoltà di avviare il proiettore, un giorno, Ross mostra ai suoi allievi un documentario sulle atrocità del nazismo nei campi di concentramento.
I ragazzi ne escono un po' scossi ed increduli, non riescono a spiegarsi come il nazismo abbia potuto diffondersi tanto velocemente nonostante gli iscritti al partito fossero meno del 10%.

Non riuscendo a convincere gli alunni con le sue risposte, Ross decide di ricorrere al suo metodo e di coinvolgere gli studenti nel suo esperimento. Forma un movimento tra gli studenti – l' Onda – e crea un simbolo, un motto, un saluto e impartisce una rigida disciplina. In poco tempo l'esperimento sfugge di mano e assume risvolti spaventosi.

Tratto da una storia vera, il romanzo si legge tutto d'un fiato e rappresenta a denuncia di una verità inoppugnabile: la storia corre il rischio, in qualunque momento, di ripetersi anche nei suoi episodi più crudeli e abietti.

Lettura molto interessate ed istruttiva.
L'uccello del malugurio
Autore: Camilla Läckberg
 
L'uccello del malugurio
Questo è il romanzo che segue "Lo scalpellino" ed è ambientato anche lui a Fjällbacka, un tranquillo paesino che ora cerca di attirare l'attenzione su di sé ospitando un reality show.
Il produttore è pronto a tutto pur di aumentare l'audience e dunque si adopera per inasprire le tensioni tra i partecipanti al fine di far aumentare gli scandali.
L'ispettore Patrik Hedström sta organizzando i preparativi per il matrimonio con Erica ma presto si trova ad indagare su una donna morta in strane circostanze.
Le indagini procedono a rilento poichè l'arrivo dei partecipanti al reality porta non poco scompiglio nella quiete del paese e questo assorbe parecchie risorse della polizia locale. Al caso già aperto se ne sovrappone un'altro: una partecipante del reality viene trovata assassinata in un cassonetto dei rifiuti. L'interesse dei media porta l'attenzione su questo caso costringendo la polizia a lasciare in secondo piano il precedente.
Patrik viene in possesso di un diario e di alcuni ritagli di giornale ed inizia a districare i fili di una matassa in cui minacce, segreti e menzogne si mescolano assieme.
Una volta trovato il collegamento con un incidente avvenuto tempo prima con medesime modalità, il protagonista riuscirà finalmente a fare chiarezza squarciando il muro di silenzio della piccola comunità di Fjällbacka che invece vorrebbe conservare in modo irreprensibile la propria immagine.
Interessante e coinvolgente fino alla fine dove ci sono gli estremi per continuare la storia in un altro volume.
Mi è piaciuto anche questo romanzo anche se non amo molto lo stile di scrittura che vede frequenti interruzioni della narrazione per spostarsi su altre vicende, mi fa perdere un po' il filo.
Tuttavia più avanti leggerò il prossimo volume.
L'ultima traccia
Autore: Charlotte Link
 
L'ultima traccia
Elaine Dawson è abituata a veder fallire i propri progetti e così non resta troppo sorpresa quando, in una fredda giornata di gennaio, è costretta a rinunciare a partire per il matrimonio di un'amica poichè tutti i voli da Heathrow vengono cancellati a causa della nebbia.
Quello che succede è però inaspettato per lei: un affascinante sconosciuto le offre di andare a pernottare a casa sua, vicino all'aeroporto, invece di accamparsi nella squallida sala d'attesa fino al giorno dopo. Elaine accetta. Da quel momento nessuno avrà più notizia di lei.
Cinque anni dopo, l'amica e giornalista Rosanna Hamilton si occupa del suo caso nell'ambito di una serie di articoli su persone scomparse senza lasciare traccia. Al suo fianco l'avvocato Marc Reeve: l'uomo che all'epoca ospitò Elaine. Sebbene gli inquirenti non avessero mai pronunciato accuse nei suoi confronti, il sospetto era stato sufficiente a rovinargli carriera e vita privata.
Improvvisamente spuntano degli indizi che portano a credere che Elaine sia ancora viva. Così Rosanna e Marc si mettono subito a seguire la traccia.
Un susseguirsi di vicende intrecciate sapientemente trascinano il lettore fino alla fine dove ci sarà il colpo di scena.
Ancora una volta Charlotte Link ha colpito. Consiglio questo libro.
L'ultima vittima
Autore: Tess Gerritsen
 
L'ultima vittima
Evensong, ad una prima occhiata sembra un college come tanti altri del Maine, forse solo un po' più esclusivo e curato. Ma quello che lo caratterizza sono gli alunni; si tratta di ragazzi che hanno subito gravi traumi perché la morte li ha sfiorati troppo da vicino.
Tra gli ospiti c'è Teddy Clock: ha solo quattordici anni, ma è già sopravvissuto a due spaventosi massacri.Due anni fa la sua famiglia d'origine è stata sterminata e di recente anche quella adottiva, come lui stesso racconta al detective Hane Rizzoli.
Ma Teddy non è al sicuro nemmemo a Evensong, qualcosa o qualcuno vuole elimanrlo.
Per Jane e la sua amica Maura Isles, l'anatomopatologa, è l'inizio di un'indagine complessa, a caccia di un assassino che sembra mosso solo da un istinto sadico e crudele e che invece ha un piano preciso ed efferato.
Ma quali sono i motivi che animano il killer ? Chi ha interesse ad elimanare Teddy e perchè ?
Il romanzo è ben condotto e mantiene il suspance fino alla fine dove il ritmo aumenta ed il finale non è affatto scontato. Lo consiglio !.
L'universo matematico
Autore: Max Tegmark
 
L'universo matematico
Ho letto questo libro perchè attratto dal titolo e, onestamente, speravo si trattasse di un libro di divulgazione scientifica accessibile a tutti.
Purtroppo, sebbene molto interessante, i temi trattati non sono molto accessibili, vuoi per la complessità vuoi perche non sono stati resi tali dall'autore.
Ho comunque ostinatamente continuato la lettura nella speranza che, ad un certo punto, tutto mi diventasse più chiaro. Effettivamente un po' è stato così però ancora non posso affermare con sicurezza di sapere bene la differenza tra i 4 livelli di multiverso ipotizzati. Mi riesce inoltre difficile immaginare che il tempo sia un'illusione e che esista già tutto.
Molto interessante il capitolo conclusivo e le riflessioni sul fine ultimo della vita e sul ruolo che gli scienziati dovrebbero avere nel promuovere la diffusione della conoscenza in netto contrasto con multinazionali, forze politiche e religiose che hanno invece interesse a diffondere ben altri messaggi.
Se più di me avete una preparazione di fisica quantistica e matematica consiglio la lettura di questo libro, diversamente è richiesto uno sforzo significativo.
L'uomo della sabbia
Autore: Lars Kepler
 
L'uomo della sabbia
Nel cuore di una notte d'inverno dove a farla da padrone è la neve, un ragazzo cammina lungo i binari attraversando un ponte ferroviario. E' solo un miracolo se il treno in arrivo non lo travolge. Il ragazzo, ferito e sotto shock, farfuglia di un misterioso uomo della sabbia.
Siamo a Stoccolma e quel ragazzo, Mikael, risulta ufficialmente dichiarato morto da sette anni e scomparso insieme alla sorella Felicia da dodici anni.
Secondo il detective Joona Linna la scomparsa dei due fratelli è da attribuire allo spietato serial killer svedese Jurek Walter, che lui stesso ha arrestato anni prima e fatto rinchiudere nell'unità di massima sicurezza dell'ospedale psichiatrico Lowenstromska.
Jurek non può parlare con nessuno e viene tenuto costantemente sedato ma la sua furia è incontrollabile e, sebbene isolato, sembra sia in grado di agire ancora. Il suo obiettivo e Joona. Consapevole del rischio, Joona è stato costretto a simulare la morte di sua moglie e sua figlia per allontanarle da sè e permettere loro di costruirsi una seconda vita altrove.
Il ritorno di Mikael ha riaperto non solo quel caso ma anche tutti gli altri. Felicia è ancora viva ? L'unico che può saperlo davvero è Jurek ma come fare a farlo parlare ?
Entra in scena Saga, abile polizziotta, che s'imbatterà in una missione rischiosa: farsi rinchiudere nella stessa struttura di Jurek, tentare di conquistare la sua fiducia e farlo parlare.
La missione è pericolosa e tutta la vicenda prende una velocità incredibile; se Felicia è viva non c'è tempo da perdere !
Joona tenta il tutto per tutto contattando una sua vecchia conoscenza in Russia ma anche questa missione si rivela molto pericolosa.
Il ritmo è incalzante ma, secondo me, il racconto diventa un po' inverosimile verso la fine pur rimanendo avvincente.
Il libro non finisce completamente lasciando spazio ad un altro volume.
Mi è piaciuto ma non completamente.
L'uomo senza un cane
Autore: Hakan Nesser
 
L'uomo senza un cane
Siamo a Kymlinge una tranquilla cittadina vicino a Stoccolma ed è dicembre. La famiglia Hermasson sta organizzando quello che il patriarca Karl-Eric definisce il 105esimo compleanno ovvero la duplice ricorrenza del suo 65esimo e del 40esimo della sua primogenita Ebba. Per la ricorrenza tutta la famiglia deve riunirsi sebbene l'unico a tenere veramente alla cerimonia sia proprio l'organizzatore.
La famiglia infatti non è proprio lo specchio della serenità: Rosemarie,la moglie di Karl-Erik è stanca della vita e sogna di lasciare il mondo, l'altra festeggiata, Ebba, non se la passa meglio con i suoi due figli adolescenti Kristoffer ed Henrik che sembra nascondere qualcosa. Robert, secondogenito di Rosemarie e Karl-Eric, ha una vita non ancora bene definita, un romanzo incompiuto e una vergognosa partecipazione ad un reality show che lo ha visto coinvolto in un episodio imbarazzante (per questo i suoi si sentiranno costretti a cambiare Paese). Infine la figlia minore Kristina infelicemente sposata con un produttore televisivo.
Nei giorni della festa scompaiono misteriosamente prima Robert e poi Henrik. E' un caso complesso per l'ispettore Gunnar Barbarotti che dovrà fare luce tra i segreti di una famiglia solo all'apparenza come tante altre.
Ho trovato il finale di questo libro tremendo, ho controllato meglio per essere sicuro che il libro fosse davvero finito, non ci credevo. Il libro è comunque strano dall'inizio alla fine anche se si lascia leggere. Se avete altro da leggere è meglio.
La biblioteca dei morti
Autore: Glenn Cooper
 
La biblioteca dei morti
Una storia avvincente che ti costringe a stare attaccato al libro. Mi ha colpito tanto l'idea originale quanto la narrazione con frequenti flashback che portano pian piano a comprendere tutta la storia. Consiglio questa lettura.
La bionda di cemento
Autore: Michael Connely
 
La bionda di cemento
Norman Church il “Fabbricante di bambole” chiamato così perché dopo aver ucciso truccava le sue vittime come bambole sorridenti, è stato ucciso 4 anni prima per errore da Bosh che ora è sotto processo.

Nel frattempo i suoi colleghi, seguendo le indicazioni di un biglietto anonimo, scoprono il cadavere di una bionda sepolta sotto una colata di cemento.
Un altro delitto attuato con un modus operandi molto simile a quello del “Fabbricante di bambole” e cosi nella mente di Bosh si apre così una spinosa questione: l'assassino è un imitatore del Fabbricante di bambole o un suo vecchio complice oppure Church non è il Fabbricante di bambole ?

Bosch studia i fascicoli sul caso del “Fabbricante di bambole” e comprende qualcosa che all'inizio gli era sfuggito cioè che quello che ha di fronte è un uomo molto furbo che ha copiato esattamente il modus operandi del serial killer per far ricadere la colpa dei suoi delitti sul Fabbricante.
Viene formata una squadra speciale e viene trovato un possibile sospettato. Mentre aspettano che arrivi il verdetto Bosch va a trovare lo psichiatra, John Locke, che ha testimoniato nel suo processo e aveva collaborato al caso, per discutere con lui di alcune cose.
Locke conferma i suoi sospetti sul detective Mora ma dopo aver seguito questa pista gli investigatori vengono indirizzati proprio verso lo psichiatra. Tornato in centrale, Bosch, trova un altro biglietto che gli fa pensare subito che Sylvia sia in pericolo. Il mattino dopo si reca in tribunale per sentire il verdetto ma vede che la Chandler (avvocato dell'accusa) non c'è, così la fa cercare e infine la trovano…. .
.
Un libro avvincente e incalzante che si legge con piacere.
La bussola di Noè
Autore: Anne Tyler
 
La bussola di Noè
Liam, dopo aver insegnato per una vita ed essere stato improvvisamente allontanato dalla scuola per essere sostituito da un insegnante più giovane, decide di ritirarsi e trascorrere il resto della sua vita in tranquillità.
Cambia casa spostandosi in periferia e pregustandosi lunghe giornate sulla sedia a dondolo leggendo libri classici.
Nella prima notte però viene aggredito e colpito alla testa perdendo la memoria di quanto accaduto. Si risveglia in ospedale e, da quel momento, la sua vita cambierà.
Ossessionato dalla perdita di memoria si trova d'improvviso coinvolto in molte cose, l'improvvisa ricomparsa delle 3 figlie e della ex moglie e la conoscenza di Eunice, giovane donna di cui s'innamorerà.
Il suo sogno di tranquillità è infranto e la sua vita procede nel disordine di una quotidianità ricca di imprevisti.
Lettura divertente ma non spettacolare, non impegnativa, ideale da leggere sotto l'ombrellone.
La casa degli inganni
Autore: James Patterson
 
La casa degli inganni
Peter Mullen muore tragicamente una sera sulla spiaggia antistante la villa nella quale stava lavorando come parcheggiatore. Suo fratello Jack, dipendente di un importante studio legale di Manhattan, non è convinto che si sia trattato di un incidente, come la giustizia vuole lasciare ad intendere. Inizia così, con la complicità di Pauline una sua collega, una difficile ed originale investigazione che lo porterà a trascinare tutti gli "indigati" in un personale processo organizzato in un tribunale improvvisato, il tutto in diretta televisiva.
Il libro si legge volentieri anche se la storia è alquanto inverosimile.
La chimica della morte
Autore: Simon Beckett
 
La chimica della morte
Stufo della confusione di Londra e dei ritmi della città il Dott. Hunter si trasferisce in un paesino della periferia dove inizianno a susseguirsi efferati delitti ai danni di giovani donne. Presto si scopre che l'assassino deve essere uno del posto ma la polizia brancola nel buio. Un susseguirsi di colpi di scena ed una narrazione avvincente caratterizzano il romanzo. Interessanti anche le nozioni di 'chimica della morte'.
La dieta del digiuno
Autore: Umberto Veronesi
 
La dieta del digiuno
Ho scelto questo libro mosso dalla curiosità che mi ha generato il titolo che oserei dire essere quasi un ossimoro.
Leggendo poi il libro si capisce che il discorso è ben diverso anche se il tema del digiuno viene affrontato.
Umberto Veronesi con questo libro vuole lanciare alcuni messaggi molto chiari: ridurre le calorie, prestare attenzione alla qualità del cibo, variare continuamente gli alimenti, mangiare sempre frutta e verdura, eliminare la carne.
Promuove dunque in modo deciso la cultura dell'alimentazione. Noi spesso tendiamo ad alimentarci e non a nutrirci e questo è da ricollegare essenzialmente ad una cultura del cibo errata.
Veronesì è diventato vegetariano ed ha abbracciato la pratica sistematica del digiuno essenzialmente per motivi etici legati da un lato alla condizione degli animali allevati in modo intensivo ed uccisi in modo crudele e dall'altro per rispetto nei confronti delle popolazioni sotto nutrite.
Ciononostante Veronesi riconosce in questi comportamenti anche un beneficio per la propria salute.
L'argomento è molto delicato e, come precisa l'autore, non ha intenzione con questo libro di infierire su coloro che soffrono di malattie legate al cibo (anoressia, bulimia, ecc.).
Personalmente mi aspettavo dal libro un maggiore approfondimento mentre, mi sembra, che ribadisca più volte gli stessi concetti senza andare più a fondo.
Ritengo tuttavia che sia una lettura importante che suggerisco ampiamente per avere un punto di vista diverso da quello a cui, probabilmente, siamo abituati.
La donna che vestiva di rosso
Autore: Elizabeth George
 
La donna che vestiva di rosso
La scena si apre subito con la scoperta di un cadavere di un ragazzo e l'ignaro Thomas Lynley finisce suo malgrado coinvolto nelle indagini. Le indagini si protraggono per tutto il volume ed i personaggi si moltiplicano. Ho fatto fatica a leggere questo libro mi è sembrata una narrazione troppo lenta.
La donna silenziosa
Autore: Debbie Howells
 
La donna silenziosa
In una tranquilla cittadina inglese Rosie Anderson, una ragazza di diciotto anni, scompare. Il suo corpo senza vita viene ritrovato nel bosco con un coltello piantato nella pancia.
L'intera cittadina è scossa ma Kate, mamma di Grace che è compagna di scuola di Rosie, non si dà pace ed è determinata a trovare il colpevole.
Rosie era una ragazza tranquilla, bella, con uno sguardo intenso, la sua famiglia è facoltosa: il padre Neil è un affermato giornalista e la madre Joanna è una donna impeccabile. Chi poteva volerle male ?
I sospetti si concentrano su Alex, il ragazzo con cui Rosie stava all'insaputa dei genitori e presto circolano voci su una probabile gravidanza della giovane. Il paese si anima e tutti puntano il dito su di lui, giustizia è fatta.
Ma Kate è convinta che la polizia abbia non abbia seguito tutte le tracce, qualcosa non le torna.
Kate aveva stabilito un legame con Rosie per via della reciproca passione per i cavalli e aveva così iniziato a conoscerla un po' di più, non si rassegna quindi a questa semplice interpretazione dei fatti ma vuole andare a fondo e più passa il tempo più aumenta la sua determinazione, questa situazione sta mettendo a rischio anche la sua tranquillità famigliare.

Nella narrazione la vicenda si alterna per tutto il libro con la “voce” di Rosie che racconta i suoi ricordi, si delinea così pian piano un quadro inaspettato.
Il libro è un po' strano, non so dire se mi è piaciuto.
La fidanzata
Autore: Michelle Frances
 
La fidanzata
Laura è la madre iperprotettiva di Daniel, un brillante neolaureato dal futuro luminoso. Arriva però il momento che una madre come Laura non vorrebbe mai: Daniel le presenta la sua nuova fidanzata. Si chiama Cherry, una giovane ragazza carina. Laura si impone di essere gentile con lei ed è fermamente decisa a costruire un buon rapporto con l'aspirante nuora al punto che la invita per qualche giorno di vacanza nella villa di famiglia a Saint Tropez.
Laura deve però fare i conti con il fatto che una neo coppia preferisce stare sola e presto si sente messa da parte. E' in questa circostanza che Laura fa una scoperta: Cherry ha mentito a Daniel riguardo al suo lavoro e inoltre si è fatta rimborsare il biglietto del viaggio arrotondando di 100 € il prezzo.
Durante la breve vacanza a Saint Tropez Cherry lascia che Daniel la riempia di regali e per Laura questo è troppo.
Che Cherry nasconda un lato oscuro o che stia tramando qualcosa ?
Laura non vuole rimanere a guardare mentre una spregiudicata arrampicatrice sociale cerca di rubarle Daniel. Deve agire. Ma sta per commettere un errore imperdonabile…
Cherry arriva da una situazione difficile, di povertà e per lei Daniel rappresenta l'occasione di riscatto oltre ad essere un ragazzo bello e generoso.
Laura è di ostacolo al suo progetto, è omnipresente e Cherry è convinta che, dietro un'apparenza di sorrisi e buone maniere, Laura la disprezzi e sia disposta a tutto pur di tenerla lontana da Daniel.
Si scatena una guerra tra le due senza esclusione di colpi che vede Daniel tra due fuochi.
Chi avrà la meglio ?
Un libro che mi ha coinvolto da subito e mantenuto attaccato fino alla fine.Anche il finale è inaspettato, mi è piaciuto.
La figlia sbagliata
Autore: Jeffery Deaver
 
La figlia sbagliata
A Bett e Tate, genitori separati di Megan, tutto faceva pensare che la loro figlia fosse scappata.
E' così arrivato per loro il momento di interessarsi a quella figlia "difficile" che da sempre è stata di troppo in quella "famiglia".In realtà Megan non è scappata ma è vittima del suo nuovo psicologo che ha ordito una tremenda vendenda ed ora Bet e Tate, mossi da profondi sensi di colpa, dovranno unire le forze per salvare Megan.
Un bel libro, diverso dai soliti di Jeffery Deaver. Lo consiglio.
La guida di DAVID ICKE alla cospirazione globale
Autore: David Icke
 
La guida di DAVID ICKE alla cospirazione globale
Purtroppo questo non è un romanzo. Anche se non credo che un comune mortale possa stabilire se quanto è scritto in questo volume corrisponda al vero, vi consiglio di leggerlo comunque perchè può aiutare a vedere le cose con occhio diverso e a non prendere per buono tutto quello che ci viene detto. Se invece il mondo attuale non vi dispiace evitate questa lettura, contiene rivelazioni inquietanti e potrebbe rovinarvi l'esistenza.
La leggerezza dei piccoli passi
Autore: Valentina C.
 
La leggerezza dei piccoli passi
Un lungo viaggio si compone di singoli passi, non importa quanto lungo sia.
Allo stesso modo anche un problema insormontabile sembra ridimensionarsi quando viene segmentato ed affrontato per tappe intermedie.

Questo è un po' lo spirito che anima il libro che si presenta come una sequenza di 100 piccoli suggerimenti per cambiare il nostro approccio alle cose per migliorare la nostra vita e trovare la felicità che è già dentro di noi ma va scoperta dietro ai mille piccoli nascondigli dietro ai quali si cela.

La felicità va poi coltivata e le vanno dedicati tempo e consapevolezza perché, come ci insegna Aristotele: “Noi siamo quello che facciamo costantemente”.

I nostri cambiamenti devono dunque essere piccoli e partire dalla quotidianità ed il libro ci aiuta con una lunga sequenza di spunti di riflessione.

Tra i più interessanti ho trovato l'invito a fare le cose di cui abbiamo più paura, trovare un modo per cominciare bene la giornata a partire dal risveglio, scriversi una lettere da rileggere solo dopo 5 anni, ecc. ecc.

Il libro è interessante e, proprio per la sua impostazione in piccoli capitoli, può essere letto anche quando si ha poco tempo. L'unica cosa che trovo strana è che la scrittrice si rivolge volutamente ad un pubblico femminile, come se quei consigli non valessero per un uomo, cosa assolutamente non vera.
La prigione dell'umanità
Autore: Livio Varriali
 
La prigione dell'umanità
L'autore Livio Varriale è un giornalista e il libro è il risultato del suo lavoro di esplorazione ed analisi del mondo sommerso di Internet, la cosiddetta “Deep Internet”

Quello che emerge è un quadro inquietante! Laggiù nella ”fogna”, così la chiama l'autore, si annida di tutto. E' un mondo senza fronzoli e senza regole. Se non è complicato entrarci lo è senza dubbio destreggiarsi tra le numerose insidie.
Parliamo di un terreno impervio, pieno di rischi, dove non è difficile imbattersi in venditori di armi, di droga, trafficanti di persone o killer con un vero e proprio listino prezzi - rigorosamente in Bitcoin - pronti a confezionare un omicidio “su misura”…persino simulare un incidente.

Ad ogni click si corre il rischio di essere “infettati” da qualche virus, troian o cadere in qualche tranello di abili frequentatori della rete oscura.

Tuttavia emerge anche un lato positivo: presenze che utilizzano questo mondo senza regole per bypassare le restrizioni imposte nell'altro mondo e diffondere notizie altrimenti censurate o divulgare traduzioni della Bibbia per quei paesi in cui è vietata.
Esiste dunque anche un utilizzo a fin di bene, ed anche alcune aziende stanno cominciando ad affacciarsi qui, nel deep web.

Ma la vera “Prigione dell'umanità” è rappresentata, a detta dell'autore, da quella parte di Internet che tutti noi conosciamo ed alla quale stiamo votando sempre più del nostro tempo.

E' lì che si consuma un crimine silenzioso operato dalle multinazionali che ogni giorno, attraverso i social fatti di grafiche colorate e viaggi virtuali, ci propongono un mondo ovattato, smussato, rielaborato per non turbarci e continuare a carpire segretamente le nostre abitudini, e a modificarle pian piano, chiudendoci lentamente in una vera e propria prigione.

E' un libro crudo, che andrebbe letto ma deve essere affrontato con la giusta consapevolezza.
La ragazza che giocava con il fuoco
Autore: Stieg Larsson
 
La ragazza che giocava con il fuoco
Dopo aver letto il primo volume nutrivo molte aspettative ed è forse stato questo a deludermi un po' anche se si tratta di un poliziesco di ottimo livello e con molti colpi di scena.
La regina dei castelli di carta
Autore: Stieg Larsson
 
La regina dei castelli di carta
Nel capitolo finale tornano in gioco un po' tutti i personaggi conosciuti in precedenza per dar vita ad un romanzo dalla trama un po' troppo complessa e che, lo confesso, non credo di aver compreso a fondo.
La setta dei libri blu
Autore: Gordon Dahlquist
 
La setta dei libri blu
Un libro un po' strano. L'inizio mi è piaciuto moltissimo e mi ha incuriosito parecchio ma la storia non è poi stata all'altezza delle aspettative che mi ero creato. Una storia assurda quasi degna di Stephen king ma non narrata con la stessa maestria. Alla fine si è lasciato leggere ma più che altro per vedere dove si andava a finire. Finale di poca soddisfazione.
La sorella segreta
Autore: Tracy Buchanan
 
La sorella segreta
L'autrice sviluppa la storia in un continuo salto in avanti e indietro nel tempo riuscendo tuttavia a rendere fluido e avvincente il racconto.
Nel passato troviamo tre sorelle: Faith, Hope e Charity legate da un affetto sincero sebbene molto diverse tra loro. Conducono una vita serena e apparentemente spensierata mentre sullo sfondo si sviluppa una storia d'amore tra Charity e Nail, un loro amico.
Tutto il gruppo è appassionato di immersioni con un particolare fascino per le “foreste sommerse”.
Purtroppo una sera succede l'irreparabile: Faith muore investita da una macchina, il guidatore non si accorge di nulla e va via. Un testimone prende il numero di targa e si risale al colpevole: Neil !
Da quel momento tutto si guasta le vite si separano e tutto comincia a diventare più difficile specialmente per Charity che è divisa tra un amore che non può più coltivare, un dolore straziante per la perdita della sorella e i rapporti dell'altra sorella da mantenere.
Una situazione difficile che porta Charity ad allontanarsi dal paese in cui vive e lavora per girare per il mondo alla ricerca delle foreste sommerse che sua sorella Faith avrebbe voluto visitare e che aveva tracciato in una mappa. Il tutto è complicato dalla presenza di un nuovo amore: Dan.
Nel presente invece troviamo Willow una ragazza rimasta orfana all'età di sette anni e costretta a vivere con la zia Hope che non le rivela molto sul passato della madre (Charity).

Tutto è avvolto dal mistero Willow vive senza pace alla ricerca di una risposta alle sue domande quando riceve un misterioso invito per una galleria fotografica.
Che relazione c'è tra il fotografo ed il passato dei suoi genitori ? Cosa scopre Willow vedendo le foto ? Perché la zia Hope non le ha mai raccontato tutta la verità ?

Un libro veramente ben strutturato con i personaggi molto ben definiti. Una lettura appassionante ed una storia coinvolgente.Non avevo ancora letto niente di quest'autrice, mi sa tanto che cercherò altri libri.
La testimone di fuoco
Autore: Lars Kepler
 
La testimone di fuoco
E sera tardi quando a Birgittagarden, la casa di recupero per ragazze in difficoltà a Sundsvall, qualche rumore insospettisce Elisabet che è in turno quella notte. Lei non lo sa ma Miranda è stata assassinata nella stanza in cui era stata rinchiusa in isolamento per quella notte. Purtroppo non lo saprà mai perchè pagherà anche lei con la vita.
Inizia tutto così ma il fatto è destinato ad aggravarsi perchè una delle ospiti della casa, Vicky, quella sera fugge. Nel suo letto tracce di sangue e tutto fa pensare che sia stata lei a compiere quegli atti efferati.
Per portare a termine la sua fuga ruba un'auto su una strada isolata ma all'interno si trovava un bambino la cui madre si era allontanata momentaneamente dalla macchina.
Parte subito la complessa macchina organizzativa ed il detective Joona della polizia criminale è coinvolto come osservatore esterno. Non ha accesso a tutta la documentazione ed è sotto oservazione dalla commissione disciplinare interna per fatti accaduti in passato. Riesce comunque a maturare una sua linea di condotta e porta avanti le indagini ostinatamente trovandosi ben presto a parlare con Flora una ragazza "medium" che sostiene di aver visto l'arma del delitto.
Flora inizialmente non porta un grande contributo alle indagini ma più avanti si rivelerà una figura chiave per la risoluzione del caso.
Un libro interessante che coinvolge sin dalle primissime pagine. Ricco di colpi di scena regge bene fino alla fine anche se,secondo me, proprio di fine non si tratta...
La verità sul caso Orlandi
Autore: Vito Bruschini
 
La verità sul caso Orlandi
Un libro sconvolgente che racconta in modo molto preciso la ricostruzione di un fatto drammatico avvenuto il 22 giugno del 1983: il rapimento della giovane Emanuela Orlandi figlia di un commesso della Prefettura della Casa Pontificia.

La scomparsa avviene in circostanze misteriose, la ragazza non tornerà mai più a casa dopo essere stata, come altre volte, alla lezione di flauto.

All'inizio gli inquirenti sono convinti si tratti di una bravata da adolescenti e le ricerche della ragazza, , iniziano soltanto il giorno dopo.

Le ipotesi, le accuse e le testimonianze che si sono accavallate in questi decenni hanno portato su una pista che implica il coinvolgimento dello stesso Vaticano, dello Stato italiano, ma anche dello IOR, del Banco Ambrosiano, della Banda della Magliana e dei servizi segreti di più Paesi.

Sembra che originariamente fosse un'altra la ragazza da rapire ma che a causa di una soffiata i genitori l'abbiano tenuta in casa e dunque la scelta sia posi ricaduta su Emanuela.

Dopo anni di indagini l'inchiesta è stata chiusa nell'ottobre 2015, il corpo di Emanuela mai ritrovato.

E' un libro difficile da leggere perché è difficile da accettare, è sconvolgente dove possano arrivare i giochi di potere. Recentemente lo stesso papa Francesco sembrerebbe aver detto al fratello Pietro Orlandi che “Emanuela è in cielo”, unica magra consolazione della chiesa in tutti questi anni.
La voce delle ossa
Autore: Kathy Reichs
 
La voce delle ossa
Un mattino d'estate nell'abitazione di Annaliese Ruben, una giovane prostituta, viene ritrovato il cadavere di una neonata. Dai primi riscontri sembra che sia stata Annalise, la madre, ad uccidere la bambina non molto dopo averla partorita.
Però ben presto le indagini portano al ritrovamento di altri due piccoli corpi nascosti molto bene in altre parti dell'abitazione.
Sul caso indaga ladottoressa Temperance Brennan ma non con il distacco che la sua professione prevederebbe. Per Temperance il caso le riporta alla mente Kevin, il fratello morto piccolissimo.
A complicare le cose c'è anche il fatto che del gruppo investigativo fa parte anche il detective Andrew Ryan con il quale anni prima Temperance aveva avuto una relazione forse mai completamente finita.
Non c'è tempo per i ricordi e non bisogna perdere tempo e rendere giustizia a quei piccoli cadaveri.
Come sono morte le vittime e quanto è durata la loro agonia?
È possibile che la madre le abbia uccise senza pietà e poi dimenticate o forse sono nate già prive di vita? Sulle tracce di Annaliese, Temperance e Ryan giungono a Edmonton e da lì alle ricchissime miniere di diamanti di Yellowknife dove la presunta assassina risulta essere intestataria di un terreno che la sorellastra Nellie è decisa a vendere al miglior offerente.
Sembra proprio che Yellowknife sia in qualche modo collegata ai casi. Infatti si scopre un losco giro di diamanti, denaro e droga in cui Annaliese potrebbe essere finita senza nemmeno rendersene conto.
Aiutati dal sergente Hasty della Royal Canadian Mounted Police, Ryan e Tempe si trovano di fronte ad una realtà inimmaginabile. Kathy Reichs ha saputo imbastire una trama con un buon ritmo e colpi di scena, tuttavia non mi ha preso come mi sarei aspettato.
Vale però la pera di dare a Kathy un'altra possibilità. Leggero un altro suo libro !
Le 10 mappe che spiegano il mondo
Autore: Tim Marshall
 
Le 10 mappe che spiegano il mondo
L'autore Tim Marshall dimostra, nel corso del suo libro, come sussista una stretta relazione tra la geografia e i fatti che hanno caratterizzato la storia.
In sostanza per capire gli eventi e le scelte di chi ha governato non è sufficiente studiare politica ed economia se si ignora la conformazione dei territori.
L'autore analizza in 10 tappe le principali zone del mondo raccontando come gli eventi storici siano stati influenzati dai territori e quali siano le intenzioni dei leader che attualmente governano.

Man mano che si procede con la lettura si scopre che l'equilibrio del mondo è veramente precario e situazioni di apparente pace sono in realtà delicati compromessi tra gli stati coinvolti.
Siamo in sostanza in un'immensa scacchiera dove si giocano partite impegnative e pericolose.

Le cose stanno cambiano, i Paesi si contendono le risorse naturali di quei posti che, come l'Africa, non riescono ad unire le forze e dunque a contrastare questi fenomeni. La Cina sta emergendo mentre l'America avanza silenziosamente creando degli avamposti militari e stringendo alleanze con Paesi vicini ai propri obiettivi.
La Russia cerca di guadagnare porti, di conquistare gli stretti oppure di trarre vantaggio persino dallo scioglimento dei ghiacci polari, situazione che offre un'opportunità ai vicini paesi che vedono magicamente diventare percorribili delle rotte diversamente impraticabili.

Un libro molto interessante, sebbene preoccupante, che andrebbe letto tenendo un atlante vicino.
Mi è piaciuto e lo consiglio.
Le conseguenze dell'odio
Autore: Elizabeth George
 
Le conseguenze dell'odio
E' una lettura che mi sono trascinato, ricordo di aver letto altre cose di Elizabeth George che mi coinvolgevano molto di più. Purtroppo questa volta non è accaduto ma credo sia dipeso da me più che dal libro.
Diciamo che non ho gradito al punto che, per la prima volta, mi trovo a copiare una recensione dalla rete. La prossima volta prometto di impegnarmi di più e di fare, come ho fatto sinora, recensioni personali.
Di seguito dunque la recensione copiata dal sito IBS:
"Non c'è pace per l'ispettore di New Scotland Yard Thomas Lynley. che, reduce dalla difficile indagine condotta in Italia, si trova a scavare tra i segreti, i risentimenti e i rimorsi di una famiglia segnata da un lutto terribile: un suicidio che, ogni giorno di più, rivela risvolti agghiaccianti. costringendo Lynley ad affrontare i suoi stessi, dolorosissimi fantasmi, in quello che si annuncia come il caso più complesso della sua carriera. La vita non sorride nemmeno al suo storico braccio destro, Barbara Havers, che attraversa una profonda crisi personale e profossionale. Sperando di aiutarla a ritrovare la sicurezza e lo smalto di un tempo, Lynley accetta di affidarle un caso che Barbara stessa si è trovata tra le mani: la morte in circostanze sospette di una scrittrice nota per le sue posizioni a favore del femminismo. Per risolvere l'enigma, Barbara parte per il Dorset, dove, dietro una facciata incantevole di villaggi pittoreschi, distese di colline erbose e scogliere bianche a picco sul mare, scopre un mondo di tradimenti, incontri clandestini e amori trasformati in gabbie da cui è impossibile fuggire ... "
Buona lettura !
Le ragazze silenziose
Autore: Eric Rickstad
 
Le ragazze silenziose
Frank Rath, il protagonista, è un ex poliziotto ora detective privato che ha lasciato la polizia per stare più vicino alla figlia Rachel oramai cresciuta e trasferita in un'altra città per frequentare il college.
Rachel in realtà è la figlia di sua sorella morta tragicamente insieme al marito anni prima.
Il romanzo inizia con il coinvolgimento di Rath in un'indagine non ufficiale della polizia riguardante la scomparsa di una sedicenne emancipata, Mandy Wilks, la cui auto è stata ritrovata lungo la strada, con le chiavi inserite e dei soldi.

Rath così inizia a parlare con tutti quelli conoscono la ragazza e con chi l'ha vista in giro ed emerge che è una ragazza desiderata dagli uomini e invidiata dalle donne.

La ricerca disperata di questa ragazza porterà alla scoperta di altre ragazze scomparse apparentemente senza legami fra loro anche se tutte sono scomparse senza lasciare traccia. Si inizia così a pensare ad un serial killer.
A lavorare con Rath c'è Sonja, una detective di 36 anni sposata con due figli.
Sonja interviene sulla scena del ritrovamento di un'altra ragazza trovata morta e, sebbene scomparsa da tempo, risulta essere stata uccisa lo stesso giorno del ritrovamento.
Rath e Sonja cercano di trovare le prove del collegamento tra i vari omicidi e/o tra le ragazze uccise.

A complicare la situazione, il fatto che Rath deve affrontare un problema “personale”: l'uomo che ha ucciso sua sorella e suo cognato potrebbe presto uscire di prigione.

Poi comincia ad emergere un elemento che accomuna le ragazze, ma si tratta di informazioni confidenziali. Chi potrebbe averne accesso ?
Dai tabulati telefonici delle ragazze scomparse risulta che tutte hanno telefonato ad alcuni dottori o centri familiari anche se erano tutti diversi ma sulle liste di questi centri sembra aver scritto la stessa mano. Qual è il coinvolgimento di Mandy in tutto questo ?

Dopo qualche giorno Rath deve affrontare uno degl'incubi peggiori: anche sua figlia è scomparsa e deve fare di tutto per ritrovarla.

Libro molto avvincente che si legge volentieri.
Libera la mente
Autore: Andy Puddicombe
 
Libera la mente
Intanto è utile spendere due parole sull'autore. Andy Puddicombe è un ex monaco buddista, il fatto di essere un ex non è da intendersi come un pentimento bensì con la volontà di divulgare le sue conoscenze al mondo attraverso pubblicazioni, video, sito web ed una vera e propria clinica, tutte cose non compatibili con la vita monastica. L'esperienza sulla meditazione dell'autore è enorme, ha girato il mondo di monastero in monastero trovandosi a volte anche a meditare per 18 ore al giorno.

Il libro è, di fatto, un manuale chiaro e semplice per chi vuole avvicinarsi alla meditazione in modo facile e senza imbattersi in terminologie troppo sofisticate, un punto di inizio che può stimolare ulteriori approfondimenti.

L'autore utilizza uno stile semplice, diretto e chiaro proponendo esercizi da poter fare anche conciliandoli con le normali attività della giornata. In particolare, si sofferma sul metodo ‘Take 10' che è una meditazione che, con soli 10 minuti di applicazione giornaliera, promette di riuscire ad innescare una spirale benefica sulla mente accrescendo la consapevolezza che rimane il tema centrale di tutto il libro.

È chiaro che non c'è nulla di scontato, tutto deve partire dall'individuo dall'approccio e dalla costanza. Per aiutare chi si avvicina a questo mondo ci sono dei supporti erogati tramite il sito di Headspace di cui l'autore è co-fondatore (sito e contenuti in inglese).
Linux Ubuntu
Autore: Apogeo
 
Linux Ubuntu
Una guida interessante, più che altro l'ho acquistata per provare il mio nuovo Book Reader anche se, si è rivelata più interessante e utile di quanto sperassi lo fosse un'edizione che, in forma cartacea, rientra tra i pocket.
Lo scalpellino
Autore: Camilla Läckberg
 
Lo scalpellino
Siamo a Fjällbacka paesino della costa occidentale della Svezia. Frans Bengtsson è un pescatore di aragoste come tanti altri ma un giorno, nella sua rete rimane impigliato il corpo senza vita di una bambina.
La scoperta, già di per sè terribile, si rivela ancora più agghiacciante quando l'autopsia fa emergere che non si è trattato di un incidente.
Nei polmoni della piccola Sara ci sono tracce di acqua dolce mista a sapone ed inoltre vengono scoperti anche residui di cenere e di minuscole particelle di roccia il che fa presumere cha la bimba sia stata annegata in una vasca da bagno e poi gettata in mare.

Ad indagare sul caso è Patrik Hedström che vive a pochi passi dalla casa di Sara. Sua moglie Erica Falck è al momento troppo impegnata con la piccola Maja arrivata da poche settimane.
Patrik e la sua squadra dovranno indagare nel passato della famiglia della bimba e nelle vicende torbide che riguardano sia la famiglia di Niclas, il papà, nuovo medico condotto del paese, sia la famiglia di Charlotte, la madre, che vive in casa con dei genitori rigidi e ingombranti.
Verranno interrogati tutti coloro con cui la bimba aveva dei contatti e verranno ispezionate le case in cui potrebbero esserci degli indizi utili alla risoluzione di questo caso.
Si indaga anche nella casa dei vicini e la casetta annessa a quest'ultima dove vive Morgan, un ragazzo affetto da Asperger (una forma di autismo combinata ad una intelligenza medio-alta).
A complicare il tutto si aggiunge il fatto che Sara sia la figlia di Charlotte, una vicina, nonché nuova amica e fonte di sfogo, di Erica, compagna di Patrick e mamma della piccola Maja, affetta da depressione post-parto.

Parallelamente siamo riportati indietro nel tempo, al 1923, quando Agnes, figlia viziata di August Stjernkvist, sfruttatore della cava di granito di Krokstrand, si innamora di Anders, uno scalpellino rude, ma affascinante, con cui inizia una storia d'amore clandestina che avrà conseguenze inaspettate nella sua vita e nella vita futura di altre persone implicate nella tragica scomparsa di Sara che avverrà ai giorni nostri.

Ho scoperto solo in seguito che si trattava del terzo romanzo di una serie ma i personaggi sono talmente ben definiti che si può leggere tranquillamente come romanzo a sè.
Due trame intrecciate che arrivano ad avere un senso solo alla fine, una bella narrazione.
Consiglio questa lettura e proverò a leggere anche gli altri volumi.
Marina
Autore: Carlos Ruiz Zafón
 
Marina
Un libro strano e melanconico ma che si legge volentieri. Ambientato in una Barcellona degli anni Settanta, vede come protagonista un giovane adolescente, Oscar, ospite di un cupo collegio. La curiosità di Oscar lo porta a conoscere Marina e vivere insieme a lei un'esperienza surreale.
Matrix divina
Autore: Gregg Braden
 
Matrix divina
Secondo l'autore non siamo limitati dalle leggi della fisica, così come oggi le conosciamo, né dalle leggi della biologia. Sembrerebbe esistere un campo intelligente di energia che unisce ogni cosa nell'universo. Il libro riporta alcuni esperimenti interessanti che sembrebbero dimostrare l'inesistenza dello spazio e del tempo così come li conosciamo noi. La lettura è interessante anche se non mi convince completamente. Tuttavia sono convinto che qualcosa di vero ci sia. Leggerlo non fa male.
Mindfull eating
Autore: Andy Puddicombe
 
Mindfull eating
L'autore Andy Puddicombe è un ex monaco buddista e un grande studioso della meditazione. Attraverso questo libro l'autore vuole diffondere l'applicazione della mindfulness – che è un'attitudine che si coltiva attraverso la pratica della meditazione – alla nutrizione con l'idea di creare una risposta solida e definitiva ai problemi legati all'alimentazione.

Le normali diete sono infatti delle soluzioni per lo più temporanee che comunque costringono a regimi alimentari controllati e, talvolta, monotoni.

Attraverso la consapevolezza è possibile sviluppare abitudini alimentari sostenibili e realmente efficaci.

Il libro è un invito continuo a osservare, valutare, e migliorare il nostro rapporto con il cibo per arrivare gradualmente a modificare in modo definitivo le nostre abitudini e seguire in modo spontaneo un'alimentazione più salutare.

Il libro promuove un metodo chiamato Take10 da attuare in 10 giorni attraverso il quale fare un passo indietro e ripercorrere le emozioni legate al cibo, concentrarsi sul nostro corpo, il respiro, ecc. ed attuare così una consapevolezza che ci aiuterà per sempre non solo nell'ambito dell'alimentazione ma anche in altri gesti quotidiani che oramai facciamo in modo sbadato.

Nel libro sono presenti altri esercizi, molto simili tra loro, che mirano a farci isolare le emozioni dal resto per riuscire a vedere le cose in un modo differente.

Questo libro vuole aiutarci a cambiarci e renderci più consapevoli trattando il tema dell'alimentazione in un modo anche abbastanza slegato dal cibo stesso (all'opposto delle normali diete). Il momento in cui consumiamo i pasti è importante ma lo sono anche il momento in cui facciamo la spesa o il momento in cui cuciniamo.

Un libro interessante anche se, a mio avviso, un po' troppo ripetitivo e troppo incentrato sulla promozione del sito www.headspace.com e la relativa App di cui Puddicombe è uno dei fondatori.

Diciamo che consiglio di leggerlo perché apre la mente attraverso una prospettiva diversa, poi non saprei dire quanto l'attuazione del metodo sia semplice.

Mussolini ha fatto anche cose buone
Autore: Francesco Filippi
 
Mussolini ha fatto anche cose buone
In questo libro l'autore, Francesco Filippi, smentisce tutti quei luoghi comuni sul Duce che a oltre settant'anni dalla caduta del fascismo sono ancora troppo duri a morire.

I ricordi sono oramai confusi e qualcuno, sempre più spesso, afferma che quando c'era Mussolini i treni erano sempre in orario e l'Italia era rispettata da tutti, ecc.
Il libro aiuta a ricordare che quello di Benito Mussolini fu un regime dispotico, violento, miope e per lo più fallimentare, un regime che basava la propria propaganda sull'idea che il falso che, se ripetuto numerose volte, finisce per trasformarsi in verità comune.

È lo stesso meccanismo che oggi chiamiamo “fake news”.

L'unica maniera per contrastare questo atteggiamento e proteggerci dalla sua pericolosità è studiare, documentarsi e approfondire e credere un po' meno a tutto quello che si trova in rete.
Scopriremo allora che Mussolini portò la popolazione italiana a un generale impoverimento, a un aumento delle ingiustizie, alla provincializzazione economica e culturale e soprattutto a una guerra destinata a trasformarsi in un massacro.

E' un libro molto breve, lo si può leggere in una sera e smentisce uno per uno i più famosi falsi storici che cosi frequentemente ricompaiono nei dibattiti politici e, più in generale sul web.
Consiglio questa lettura.
Nella testa di Steve Jobs
Autore: Leander Kahney
 
Nella testa di Steve Jobs
Una lettura interessante. Mi è piacuto "conoscere" questo personaggio che tanto ha saputo fare per la Apple. Mi è piacuto vedere come la determinazione può portare a grandiosi risultati. Credo che dovremmo imparare molto da Jobs anche se, come tutti quanti, anche lui ha degli aspetti non positivi come, ad esempio, i frequenti scatti d'ira e sbalzi d'umore.
Nessun limite
Autore: John C. Maxwell
 
Nessun limite
Il titolo del libro è sicuramente affascinante così come la storia di John Maxwell, l'autore, che è stato un pastore americano della chiesa Cristiano Evangelica ed è uno dei più quotati esperti di leadership a livello mondiale.

Ha pubblicato numerosi libri legati alla crescita personale e allo sviluppo delle potenzialità per il superamento dei propri limiti e per lo sviluppo della leadership.

Anche in “Nessun limite” l'autore affronta questi argomenti partendo da un assunto di base dove definisce quelli che sono i “blocchi della nascita” che sono le uniche cose che non si potranno mai cambiare:

  • Il luogo di nascita
  • L'anno di nascita
  • La famiglia di origine
  • Le caratteristiche genetiche alla nascita
Per l'autore tutto il resto è mutabile e se riteniamo che non sia così è perché ci stiamo auto-sabotando imponendoci quelli che definisce i “blocchi della vita”.

Il primo passo è dunque quello di diventare consapevoli di questi blocchi conoscendoli e affrontandoli.

Per fare questo dobbiamo uscire dal nostro abituale approccio che ci porta a vedere le cose così come le abbiamo sempre viste, dobbiamo trovare il modo di vederci con occhi nuovi e per fare questo dobbiamo eliminare gli elementi che ci impediscono di farlo che sono, tipicamente:

  • Scuse
  • Fantasie di successo che non trovano fondamento nella realtà
  • Parlare senza ascoltare gli altri
  • Emozioni negative irrisolte
  • Distrazioni riguardo a noi stessi che diventano un'abitudine
  • Assenza di riflessione personale
  • Mancanza di disponibilità a pagare il prezzo richiesto per acquistare esperienza
  • Il libro è completamente incentrato sul superamento dei propri limiti, cosa che può avvenire solo tramite la consapevolezza, lo sviluppo delle capacità è la disponibilità al sacrificio. Ovviamente nulla è regalato ma quello che l'autore vuole trasmetterci è la sua assoluta convinzione che ce la possiamo fare.

    C'è una frase nel libro che mi ha colpito e che credo riassuma bene il concetto: “Non c'è nessuna crescita nella tua zona di confort e nessun confort nella tua zona di crescita”.

    Bisogna dunque uscire dalla propria zona di confort e adoperarsi per fare le scelte giuste anche circondandosi delle persone migliori, quelle che possono farci salire di livello.

    Sempre di persone si parla affrontando il tema della leadership abilità attraverso cui si può trasmettere ai propri collaboratori tutta l'energia che abbiamo avviando così un circolo virtuoso di crescita.

    Nella seconda e terza parte del libro l'autore si concentra sullo sviluppo delle capacità che già si possiedono e sulle scelte che portano ad ottimizzarle.

    E' in quest'ultima parte che ho trovato un capitolo che mi ha lasciato un po' perplesso, quello sulla capacità spirituale. L'autore premette che è un capito che ha dovuto scrivere e che può essere saltato se non gradito. Io l'ho letto. A di là degli aspetti religiosi, trovo che questa parte vada un po' a smontare tutti i discorsi fatti in precedenza ma non mi addentro in questo argomento per non disturbare la sensibilità altrui.

    Il libro è un crescendo di entusiasmo e un'iniezione di energia a tratti anche eccessiva, consiglio di leggere questo libro se siete in un momento della vostra vita in cui vi sentite predisposti.
Nessuno mi crede
Autore: Mary Higgins Clark
 
Nessuno mi crede
Alexandra Moreland, una promettente disegnatrice d'interni vive a Manhattan in un elegante appartamento.
Purtroppo convive da due anni con un angosciante ricordo: quanto capitato a Central Park dove il figlio Matthew è stato rapito.
Da allora va avanti come può ma proprio il giorno in cui Matthew avrebbe festeggiato il quinto compleanno, Alexandra fa una scoperta che la atterrisce: attraverso le sue carte di credito e i conti in banca, qualcuno che evidentemente la conosce molto bene sta cercando di agire in suo nome e distruggerle la reputazione.
Contestualmente i media ricevono da un fantomatico turista delle foto scattate nel giorno del rapimento dove si vede chiaramante Alexandra prendere il bambino dal passeggino mentre la baby sitter dorme sul prato.
Subito Alexandra si sente perseguitata dalla stampa, controllata dalla polizia, attaccata dall'ex marito e si ritrova completamente sola, sostenuta soltanto dalla speranza che il figlio sia ancora vivo. E' pronta a tutto aiutata dalla perspicace Alvira Meehan, detective dilettante, per capire chi c'è dietro l'infernale macchinazione di cui è vittima e la girandola di inganni che rischia di travolgerla.
Fortunatamente ?? crede in lei e decide, in barba all'evidenza dei fatti, di affidare ad Alexandra un un importante lavoro...
Niceville
Autore: Stroud Carsten
 
Niceville
Niceville è una piccola cittadina del sud degli Stati Uniti abitata dal male.
La storia si apre con la scomparsa di un ragazinno di 10 anni, Rainey, che non è il primo a scomparire nel nulla in quella cittadina. Le forze dell'ordine si mobilitano subito senza peraltro trovare alcuni indizio da cui partire con le ricerche.
Si susseguono altri eventi come una rapina in banca, un sanguinoso inseguimento, e una serie intricati di vicende che, onestamente, ho fatto fatica a seguire.
L'autore dimostra una notevole abilità stilistica paragonabile per certi versi a quella di Stephen King ma non condivido e non ho apprezzato la frammentazione in quelli che io definisco come 'capitoli-racconto' che costringono il lettore ad un faticoso sforzo per mettere insieme la trama.
Questa lettura non mi ha rilassato non tanto per la storia in sé quanto per la fatica nel seguirla. Ho faticosamente tirato la fine pensando più volte di abbandonarla animato dalla curiosità di vedere il finale.
Purtroppo il mio sforzo non è stato ripagato poichè la vicenda non si conclude ma lascia spazio per un altro volume.
Consiglio la lettura solo a chi legge in fretta ed è capace di gestire trame articolate meglio di quanto lo sappia fare io.
Nobody
Autore: Charlotte Link
 
Nobody
Sullo sfondo della vicenda 2 delitti, apparentemente collegati tra loro.
Il primo riguarda una giovane studentessa il secondo un'anziana signora.
Ma cosa collega tra loro questi fatti ? Cosa nasconde Dave Tanner ?
Perchè mente ripetutamente alla polizia e porta avanti ostinatamente un fidanzamento che non può funzionare ?
Che fine ha fatto il povero Brian (Nobody) che ha vissuto un tempo nella fattoria dei Beckett ?
Cosa hanno nascosto Fiona e Chad per tanti anni ?
Difficile trovare una spiegazione dei fatti anche per l'abile regia di una persona insospettabile, apparentemente vittima dell'accaduto.
Un libro ben narranto anche grazie alla 'storia nella storia' che crea quel mistero che accompagna e incuriosice il lettore fino alla fine. Un bel libro che consiglio volentieri.
Non ti credo
Autore: Sophie Hannah
 
Non ti credo
E' grazie a Robert che Naomi Jekins riesce piano piano a dimenticare quanto le è accaduto anni fa, ma non è il caso di dirlo a Robert con il quale si incontra ogni venerdì nello stesso motel di nascosto da sua moglie Juliet.
Ma un giorno Robert non si presenta e Naomi è costretta a fare quello che le è sempre stato impedito: andare a casa di Robert.
Robert non c'è ma incontra Juliet che, a differenza di quanto Naomi sapeva, è al corrente di tutto.
Qualcosa non va nel comportamento di Juliet e Naomi scappa impaurita.Si dirige dalla polizia che però non sembra dare molto peso al suo caso.
Decide allora di mentire e torna dalla polizia dicendo che Robert l'ha violentata due anni prima e che ha paura possa farlo con altre donne.
La sua bugia risulta abbastanza credibile per il fatto di raccontare particolari presi dal suo caso reale ma la polizia non è comunque convinta.
A occuparsi del caso sono la sergente Charlie Zailer e il detective Simon Waterhouse e presto verrà a galla una situazione intricata e complessa dove tutti sembrano coinvolti in qualche modo e non si sa più a chi credere.
Storia originale, improbabile ma comunque avvincente.
Nulla resta nell'ombra
Autore: Claudia Vilshöfer
 
Nulla resta nell'ombra
Due tedeschi in viaggio di nozze in Italia si trovano ad attraversare una zona semideserta nella parte sud del Piemonte quando improvvisamente rimangono senza benzina. Mark decide di lasciare Sarah alla macchina e si incammina verso il primo paese alla ricerca di un distributore.
Non tornerà mai più indietro e Sarah comincia una disperata e non semplice ricerca che porta alla luce alcuni fatti misteriosi legati alla vita del marito che, a tutti gli effetti, sembra aver organizzato la sua scomparsa.
Sarah non si rassegna e, anche se ritorna in Germania sconfittta, l'anno successivo decide di ritornare sul luogo della scomparsa ed investigare in modo più approfondito.
Si ritrova a soggiornare in un posto molto isolato, un'azienda agricola gestita apparentemente da un solo ospitale signore: Matteo, anch'egli di origine tedesche.
Sarah lavora meticolosamente scoprendo di altre persone misteriosamente scomparse nella zona ma non sembra riscuotere l'interesse della polizia.
Arriva nella tenuta un altro ospite, un inglese, che si appassione in fretta alla vicenda (e a Sarah) e lavorano insieme nell'indagine.
I sospetti ricadono velocemente su Matteo ed insieme, Sara e Ben, si mettono a setacciare la tenuta senza trovare nulla di concreto.
Una mattina anche Ben scompare, a detta di Matteo è partito improvvisamente.
Sarah è spaventata e non capisce e presto di accorge di essere in pericolo.
La vicenda si risolve in un modo inaspettato anche se non saprei se definirlo un lieto fine.
Il libro mi è piaciuto molto, forse anche perchè è ambientato in Italia. E' ben scritto e si legge volentieri. Consiglio questa lettura.
Oltre le apparenze
Autore: Charlotte Link
 
Oltre le apparenze
Si susseguono a breve distanza tre inquietanti delitti. Chi li ha commessi ha ucciso con intenzione e crudeltà.
Non passa inosservata la figura di Samson giovane disoccupato che trascorre le sue giornate ad osservare la vita di alcune donne che abitano nelle vicinanze di casa sua.
Una vera e propria ossessione che lo porta ad annotare in un diario ogni minino comportamente delle vicine e, in modo particolare, quello di Gillian che scampa miracolosamente ad un attentato.
Vicino a Gillian c'è anche John Barton, insegnate della figlia di Gillian. Purtroppo John, ex poliziotto, ha un passato non limpido che lo ha costretto ad abbandonare il lavoro di agente. La sera in cui Gillian tradisce il marito con John succede un fatto che le sconvolgerà l'esistenza.
Da lì in poi il libro prende velocità e mantiene il suspance fino alla fine.
I personaggi sono descritti nei minimi dettagli psicologici e i momenti che precedono i delitti sono veramente d'effetto.
Molto positivo il giudizio complessivo.
Peccato originale
Autore: Gianluigi Nuzzi
 
Peccato originale
Continua il lavoro di inchiesta di Gianluigi Nuzzi che dopo "Vaticano Spa", "Sua Santità", "Via Crucis" in questo nuovo libro l'autore ricompone, attraverso altri documenti inediti e testimonianze sorprendenti, i tre fili rossi che collegano e spiegano la fitta trama di scandali dal pontificato di Paolo VI fino a oggi: sangue, soldi e sesso.

Si comincia co la morte di papa Luciani schiacciato dal peso di un lavoro enorme in un clima ostile e del suo incontro con Marcinkus di cui sinora non si era mai parlato.

Si continua con il caso Orlandi dove emerge una trattativa riservata tra Vaticano e procura di Roma e un possibile legame con la vicenda di “Renatino” De Pedis sepolto nella basilica di Sant'Apollinare.

Si parla dei conti di conti di cardinali, attori, politici presso lo IOR, di operazioni milionarie, lingotti d'oro, fiumi di dollari e trame che portano al traffico internazionale di droga.

Emerge l'evidenza di una lobby gay che condiziona pesantemente le scelte del Vaticano tra violenze e pressioni perpetrate nei sacri palazzi. Un potere criminale che continua ad agire impunito, più forte di qualsiasi papa capace di ostacolare con la forza del ricatto e dei privilegi ogni tentativo di riforma, il tutto condito da festini a base di sesso e droga.

Ancora una volta un libro sconvolgente di quelli che non si vorrebbe mai leggere ma la cosa più sconvolgente è come tutto avvenga alla luce del sole senza, apparentemente, possibilità di cambiamento. E' terribile, forse anche peggio della criminalità organizzata o delle peggiori mafie.
Perchè accade ciò che accade
Autore: Andrea Frova
 
Perchè accade ciò che accade
Il libro è strutturato in domande e risposte un po' come succede nella rivista 'Focus DR'. Si parla di fisica, chimica, matematica, e biologia rispondendo a domande su fatti della vita quotidiana che quindi più o meno tutti hanno potuto sperimentare.
Quello che non mi è piaciuto è che, nonostante nell'introduzione di Piero Angela si affermasse il contrario, il linguaggio utilizzato non è affatto accessibile a tutti e spesso le spiegazioni non sono comprensibili (almeno al lettore medio come sono io). Inoltre il linguaggio utilizzato è un po' datato, mi sono infatti accorto che la prima edizione è del 1995 !!!
Non saprei se consigliare questo libro. Da un lato è interessante, dall'altro sono talmente tanti i temi proposti che non si approfondisce nulla e si rischia di dimentiare tutto.
Red
Autore: Kersting Gier
 
Red
Questo è il primo volume di una trilogia, un romanzo fantasy dalla trama intricata. La storia è ambientata a Londra e la protagonista Gwendalyn (colei che racconta la storia) scopre di avere, come altri sui avi, il potere/dovere di viaggiare nel tempo. Presto si trova coinvolta in una difficile missione che deve portare a termine continuando il lavoro svolto nel passato da altri. L'accompagna nei viaggi Gideon de Villers con il quale all'inizio il rapporto si rivela un po' teso ma poi...
Requiem per una pornostar
Autore: Jeffery Deaver
 
Requiem per una pornostar
Una trama avvincente per una instancabile Rune determinata a girare un documentario sul mondo della pornografia dove, inspiegabilmente, si stanno susseguendo attendanti ai danni delle persone che vi operano. Ambientato a Manhattan è un susseguirsi di colpi di scena. Sembra sempre di aver capito chi è il colpevole quando tutto viene rimesso in discussione.
Scientology la chiesa della paura
Autore: John Sweeney
 
Scientology la chiesa della paura
l giornalista investigativo John Sweeney racconta in questo libro un'inchiesta sulla chiesa di Scientology.
Durante i cinque anni impiegati per questo lavoro John è stato spiato e minacciato affinché abbandonasse le sue ricerche e le sue interviste ad ex ­adepti che, faticosamente, sono riusciti a lasciare la chiesa.
Il libro racconta di un'esperienza difficile che ha portato alla luce fatti inquietanti.
La continua diatriba tra il giornalista e i rappresentati della chiesa riguarda la classaficazione di setta, anzichè religione, con cui il giornalista ritiene debba essere classificata l'organizzazione.
Le testimonianze riportate sono inquietanti, i metodi usati dalla chiesa per assoggettare gli adepti (lavaggio del cervello) e per renderli incapaci di comprendere la gravità delle violenze perpetrate (sia fisiche che psicologiche) contro di loro.
L'inchiesta di Sweeney è diventata poi un documentario messo in onda dalla BBC anche se alcune parti sono state tagliate o riviste.
Esiste ampia documentazione su internet dell'inchiesta svolta dal giornalista, alla fine del libro ci sono 8 pagine piene di link. In alternativa è sufficiente andare su un Youtube e digitare "Sweeney Scientology".
Un libro che lascia preoccupati sulla debolezza dell'uomo e sulla capacità delle religioni in genere di influenzare la mente altrui.
Scritto nelle ossa
Autore: Simon Beckett
 
Scritto nelle ossa
E' la continuazione de 'La chimica della morte' dove è ancora il Dott. Hunter a trovarsi coinvolto in un'indagine complessa. Quello che a prima vista poteva sembrare tutto tranne che un omicio, si trasforma presto in un caso complesso che mette a repentaglio la tranquillità degli abitanti dell'isola di Runa.
A complicare la situazione la tempesta che si abbatte sull'isola rendendo impossibile l'arrivo della polizia scientifica dalla terraferma. Si verificano altri omicidi, gli abitanti dell'isola sono terrorizzati dal fatto che l'assassino possa essere uno di loro ed è tutto un susseguirsi di colpi di scena che sorprendono il lettore fino all'ultima pagina (e non è un eufemismo).
Smettere di lavorare
Autore: Francesco Narmenni
 
Smettere di lavorare
Ho letto questo libro perchè incuriosito dal titolo, non tanto perchè abbia intenzione di smettere di lavorare bensì per vedere cosa aveva da raccontare l'autore in proposito.
All'inizio il libro mi è sembrato interessante anche se molti dei suggerimenti proposti dall'autore fanno già parte del mio stile di vita ma io sono bel lungi dal potermi permettere di smettere di lavorare.
Proseguendo invece la cosa si è fatta sempre meno realistica e i consigli pressochè impraticabili. In sostanza si passa da una vita di schiavitù verso il datore di lavoro ad una vera e propria schiavitù per la sopravvivenza.
Devo riconoscere che l'autore non nasconde sin dall'inizio come la scelta di smettere di lavorare non può essere attuata senza una piena consapevolezza di cosa ciò significhi anche sotto il profilo psicologico e come lo smettere di lavorare debba essere progettato con cura fin nei minimi dettagli.
La lettura è interessante ma non mi ha cambiato la vita.
Sotto una cupola stellata
Autore: Margherita Hack
 
Sotto una cupola stellata
Un libro dove Marco Santarelli formula delle domande a Margherita Hack sull'universo ed i suoi misteri per arrivare a trattare il delicato argomento scienza-religione.
Il libro non è completamente accessibile al lettore medio, si danno per scontati concetti e nozioni che non lo sono affatto.
Quello che però mi è piaciuto è il punto di vista assolutamente razionale della Hack che afferma che: "la conoscienza ci rende liberi e ci sottrae a paure irrazionali" tipiche dei nostri antenati. Se ci si ferma a riflettere, questo è esattamente l'opposto di quello che tende a fare una religione dove molti fenomeni vengono semplicemente attribuiti al dio di riferimento senza per questo osare spiegarli o indagarli.
La scienza va oltre a questo e cerca di capire come l'universo si è creato e quali sono le sue leggi ed i suoi meccanismi (che sembrano essere uguali per tutto l'universo). Il limite della scienza è che non può spiegare il perchè di tutto questo, compito che viene 'assolto' dalla religione.
C'è però una riflessione molto significativa della Hack che dice che l'etica di un laico è molto più pura rispetto a quella di un religioso, il primo crede che avendo il tutto un'origine comunque ogni persona/animale o ossere vivente debba essere rispettato. Chi crede è animato dallo stesso principio ma si attende anche una ricompensa futura per aver agito o pensato in questo modo.
Il libro è breve e si legge in fretta ma è intriso di spunti di riflessione. Ad esempio si fa notare come in Italia la ricerca sia considerata la prima spesa da tagliare quando i conti non tornano senza riflettere sulle conseguenze di questa assurda politica.
L'italia ha da sempre sfornato grandi scienziati ma una politica sbagliata rischia di interrompere questo ciclo e far scappare all'estero i più meritevoli.
Consiglio questa lettura ma non ci si aspetti di capire tutto.
Sua Santità
Autore: Gianluigi Nuzzi
 
Sua Santità
Questo libro segue il successo di 'Vaticano Spa' e si presenta come un dossier basato su documenti reali (disponibili in fondo al libro) recuperati con la collaborzione di un anomino, nome in codice Maria, che ha potuto grazie alla sua posizione avere accesso diretto ai documenti e portarli all'attenzione dell'autore attraverso un sofisticato e meticoloso sistema di scambio di informazioni.
Le tematiche trattate sono molte tra cui: il caso caso di Dino Boffo direttore di Avvenire, la scomparsa di Emanuela Orlandi, la questione ICI, lo IOR, le innumerevoli donazioni, i giochi di potere degli alti prelati vicini al Santo Padre, le omissioni, gli insabbiamenti, gli allontamenti, ecc. ecc.
Ancora una volta (già avevo letto 'I senza dio') mi sono venuti i brividi al punto da pensare che, raggiunti certi livelli di potere, gli uomini di chiesa non credano più in Dio.
Se ci credessero ancora non andrebbero a trattare con i politi per muovere le cose secondo convenienza, non muoverebbero milioni di euro con estrema facilità, non metterebbero a tacere persone scomodo, non occulterebbero informazioni al Papa, ecc. ecc.
Ne esco amareggiato: se questa è la chiesa, quella che dovrebbe avere a cuore l'umanità intera, allora non mi stupisco più della corruzione dei politici e di tutti i giochi di potere che mandano 'avanti' il mondo, non mi stupisco ma mi rattristo.
Sviluppare in PHP 7
Autore: Enrico Zimuel
 
Sviluppare in PHP 7
Il libro è un manuale completo e si rivolge, almeno nella prima parte, anche ai principianti poiché illustra tutte le principali funzionalità e spiega concetti basilari di programmazione evidenziando le novità introdotte con la versione 7 del PHP.

Proseguendo nel libro, il livello sale andando ad affrontare le logiche MVC (o middleware), parlando dello standard PSR-7 e presentando i moderni strumenti di sviluppo quali il composer, i repository di sorgenti condivisi come, ad esempio, Git o gli strumenti di deploy come, ad esempio, Ansible.

C'è una sezione dedicata alla gestione MySQL e altri database che è sicuramente un argomento essenziale per completare la preparazione di un programmatore.

La parte conclusiva del libro è dedicata allo sviluppo delle API tramite architettura REST.

E' indubbiamente un libro completo anche se trovo che, a fronte di una partenza graduale quasi rivolta ad un principiante, si passa poi abbastanza bruscamente a tematiche più complesse affrontate dando per scontati molti concetti che un principiante non può avere.

Si tratta dunque, a mio avviso, di un manuale rivolto a persone che hanno già una preparazione e che hanno bisogno di spunti per fare il salto di qualità.
The associate
Autore: John Grisham
 
The associate
I very typical Grisham novel, nice to read and not easy to put down. Sometimes I felt tired for Kyle who was always watching behind his shoulders and never relaxed himself. Unfortunately I didn't like the final, I was expecting a spectacular one. Anyway it's a good reading and I would suggest it.
The associate
Autore: John Grisham
 
The associate
This is the second time I read the book. I wanted to practice my English and this was the only English book I had at home. The story is a very typical Grisham one where, as usual, a very young lawyer seems to be smarter than older ones.
Here there is Kyle, a young guy with a normal life, yes a normal life until the day when a group of men broke it with a dirty game made of blackmails.
He has no chance, he has to play their game if he would like to keep some facts of the past hidden. He finally gets a job at Scully & Pershing, a huge laywer company, which is taking part in an important lawsuit where a lot of money is involved.
Will Kyle get in touch with all the secrets needed by their holders ? Will he be able to take all of the out of the company ? It's nice to read but the protagonist is sometimes too smart, really too much.
The Debian Administrator's handbook
Autore: Raphael Hertzog Roland Mas
 
The Debian Administrator's handbook
A very useful book which helps to have a global overview of the matter of administrating a Debian system.
It starts from the installation and the basic configuration up to a more complex setup of a LAMP system. It also covers the security issues and the maintenance.
The topics are not covered in deep (this is not the purpose) but there are many links where to find more information about every single topic.
I would suggest this book both to the beginners and to the experienced people.
It is updated to the latest version of Debian which is the one called Wheezy (in the days of my writing).
This book has been published under the terms of the GNU General Public License so you can get a copy of it or even read it on-line.
More information at the official web site: http://debian-handbook.info
Tre secondi
Autore: Roslund e HellStrom
 
Tre secondi
Una bella storia, ben narrata ma un po' inquietante sopratutto perchè ispirata a situazioni reali. E' incredibile come si possa condurre una doppia vita e fino a che punto ci si possa spingere. Consiglio questo libro.
Un matematico legge i giornali
Autore: John Allen Paulos
 
Un matematico legge i giornali
Un libro interessante ma non quanto immaginavo. La materia è molto interessante ma i capitoli sono troppo brevi e gli argomenti sono appena accennati.
Un posto nel mondo
Autore: Fabio Volo
 
Un posto nel mondo
Un libro che si legge volentieri per la sua straordinaria semplicità. Mentre lo leggevo ho avuto la sensazione di stare leggendo il libro che avrei voluto scrivere io, non tanto per i contenuti, quanto per la modalità di narrazione e per la volontà di trasmenttere un messaggio senza fare riferimento a opere importanti, testi universitari o a chissà quale bibliografica.
L'autore racconda la storia con gli occhi di Michele, il protagonista, che sull'onda dell'esperienza intrapresa dal suo amico Federico decide di raggiungere Sophie (la findanzata di Federico) a Capo Verde. Lì avrà l'opportunità di riflettere sulla sua esistenza e analizzare la sua vita per poi ritornare in Italia cambiato. Si riavvicinerà così a Francesca con la quale condivide un rapporto sincero e di Amore con la A maiuscola e dalla quale sta per avere una bimba.
Purtroppo a Federico è toccato un destino diverso ma la sua 'esistenza' continuerà con Angelica, sua figlia.
Nonostante quanto ho premesso, devo ammettere che il libro non mi ha soddisfatto fino in fondo.
Fino a circa metà del libro mi sono sentito incentivato a cambiare, a riflettere un po' sulla mia vita ma poco dopo questa bolla è esplosa lasciandomi un po' di delusione.
Una famiglia quasi perfetta
Autore: Jane Shemilt
 
Una famiglia quasi perfetta
Sembrava proprio una famiglia perfetta: due genitori medici in carriera , tre figli, un cane, una bella casa con giardino e un cottage al mare. Tutto perfetto fino alla sera in cui Naomi, la figlia quindicenne, esce di casa sbattendo la porta. E' un momento difficile per lei che sta preparando una rappresentazione teatrale che le occupa molto tempo, compresa quella sera.
La madre Jenny è in cucina assorta nei suoi pensieri ed è molto turbata dall'atteggiamento della figlia che negli ultimi tempi sembra, perfettamente in linea con la sua adolescenza, avere un comportamento strano e ribelle.
Jenny non sa che Naomi non varcherà più la soglia di casa.
Passano le ore e di Naomi nessuna traccia, il telefono è irraggiungibile e lei non richiama.
Partono le ricerche e più passa il tempo più si ipotizzano gli scenari peggiori. Passano i mesi e nulla viene scoperto.
Solo la tenacia e la determinazione di Jenny e l'analisi di ogni minimo dettaglio porteranno ad una pista, ma più si indaga più vengono alla luce fatti inquietanti che cambiano per sempre l'idea di famiglia perfetta.

L'autrice porta avanti la narrazione su due piani temporali differenti. Il primo parte da qualche giorno prima del fatto fino a qualche settimana dopo. Il secondo da un anno dopo fino a 14 mesi dopo il fatto. E' strano leggere una vicenda in questo modo ma l'autrice ha saputo renderla avvincente su entrambi i fronti. Lettura consigliata.
Una ferita aperta
Autore: Dianne Emley
 
Una ferita aperta
Il libro si apre con la scena molto inquietante di un delitto efferato. La detective Nan, che in passato a vissuto in prima persona un'aggressione, prende la risoluzione del caso come una questione personale fino ad un finale forse un po' esagerato. Lettura piacevole ma c'è di meglio.
Una fuga sospetta
Autore: Mason Cross
 
Una fuga sospetta
Manca poco all'esecuzione di Caleb Wardell, ex cecchino del corpo dei marines divenuto efferato serial killer. Inspiegabilmente qualcuno ordina il trasferimento di Wardel e proprio durante il trasporto un commando assale il furgone per uccidere, apparentemente, i compagni di viaggio di Wardell. Muoiono tutti tranne lui che evade e fa perdere le sue tracce finchè non ricomincia da dove aveva interrotto ovvero continuando ad uccidere e a seminare il terrore nel paese.
L'FBI è spiazzata e non può che ricorrere a Carter Blake, uno specialista della caccia all'uomo che, tra l'altro, conosce già Caleb Wardell.
Si sussegono gli omicidi, alcuni interessano persone con cui Wardell ha un conto in sospeso mentre altri coinvolgono innocenti. Blake ha qualche intuizione ma non viene assecondato dall'FBI, tuttavia non riesce mai ad arrivare in tempo sul luogo del prossimo delitto.
Può contare solo sul supporto della collega Banner che però presto si trova esclusa dal caso.
La situazione degenera e Blake e Banner sanno di essere anche loro sulla lisa di Wardell.
Solo un'attenta analisi dei fatti porterà Blake sulla strada giusta e capire il perché di quella fuga sospetta.
Libro coinvolgente e ben condotto ma è un po' la solita storia del detective che risolve il caso quando ne viene allontanato.
Una vita da infiltrato
Autore: Giorgio Sturlese Tosi
 
Una vita da infiltrato
Ho abbandonato la lettura di questo libro dopo 40 pagine circa, mi aspettavo una cosa diversa. Probabilmente se fossi andato oltre lo avrei trovato più interessante ma sin dove sono arrivato io mi è sembrato una pura cronaca di fatti.
Una vita spericolata
Autore: Massimo Poggini
 
Una vita spericolata
Noi oggi diamo per scontato Vasco Rossi ma non è sempre stato così.
In questo libro il giornalista Massimo Poggini, uno dei pochi a credere sin dall'inizio nelle potenzialità di Vasco, descrive le difficoltà che il "ragazzo di montagna" ha incontrato nel suo cammino prima di diventare famoso.
Un libro ricco di dettagli e curiosità che non conoscevo. E' impressionante vedere come la determinazione, la costanza e la totale dedizione possano portare a dei risultati strabilianti
Vasco si avvicina alla musica per volontà di sua madre che lo fa cantare in chiesa e nel teatro del paese. Ma Vasco è molto timido e fatica ad affrontare il palco.
Ciononostante ha la musica nel sangue e non si separa mai dalla sua chitarra.
Si butta in ogni iniziativa con tutto sè stesso incurante dei numerosi insuccessi che lo attendono. Arriverà ad indebitarsi pur di guidare e portare avanti una radio.
Ne passerà di ogni ma quello che in lui non cambierà mai sono il suo modo di essere, la sua sincerità e la coerenza.
Sarà trattato male dai media che non credono in lui, sarà rifiutato da alcune case discografiche fintanto che, pian piano, il pubblico comincia ad apprezzarlo. Da lì in avanti sarà un crescendo di successo e popolarità ed il resto è storia.
Un bel libro che mette in luce un Vasco non conosciuto da tutti, un personaggio con una vita complessa, desideroso di diventare una rock star ma anche consapevole del prezzo da pagare per tutto ciò.
Consiglio questa lettura anche a chi non ama particolarmente Vasco.
Uno, nessuno e centomila
Autore: Luigi Pirandello
 
Uno, nessuno e centomila
Vitangelo Moscarda, protagonista del romanzo, è una persona come tante altre ma ha la 'fortuna' di aver ereditato da giovane la banca del padre e di poter vivere di rendita.
Un giorno, in seguito all'osservazione da parte della moglie la quale gli dice che il suo naso è leggermente storto, inizia ad avere una crisi di identità, a rendersi conto che le persone intorno a lui hanno un'immagine della sua persona completamente diversa dalla sua.
Da quel momento l'obiettivo e l'ossessione di Vitangelo saranno quelle di scoprire chi è veramente. Arriva a cambiare vita anche a costo della propria rovina economica e contro il volere della moglie che nel frattempo è andata via di casa. Nel suo gesto c'è il desiderio di un'opera di carità ma anche di non essere considerato più dalla moglie come una marionetta.
Anche Anna Rosa, un'amica di sua moglie, gli racconta di aver fatto di tutto per far intendere a sua moglie che Vitangelo non era lo sciocco che lei immaginava e che non c'era in lui il male.
Il protagonista arriverà alla follia in un ospizio, dove però si sentirà libero da ogni regola, in quanto le sue sensazioni lo porteranno a vedere il mondo con altri occhi arrivando alla conclusione che, per uscire dalla prigione in cui la vita rinchiude, non basta cambiare nome: la vita è una continua evoluzione, il nome rappresenta la morte. L'unico modo per vivere in ogni istante è vivere attimo per attimo la vita, rinascendo continuamente in modo diverso.
Uomini che odiano le donne
Autore: Stieg Larsson
 
Uomini che odiano le donne
E'il primo libro della trilogia di Stieg Larsson ed è anche quello che mi è piaciuto di più, forse perchè l'ho letto in vacanza. Una storia veramente molto avvincente da non riuscire a smettere di leggere. Come spesso succede il film non è all'altezza del libro.
Via Crucis
Autore: Gianluigi Nuzzi
 
Via Crucis
Non pago della lettura di 'Sua Santità' ho voluto leggere anche questo.
Papa Francesco ha ereditato da Ratzinger una situazione difficile ed è partito subito con tutta la determinazione a rendere più trasparente la gestione dei patrimoni del Vaticano che deve essere volta non al soddisfacimento di interessi personali ma al prossimo.
Papa Francesco ha costituito una commissione di esperti di finanza e revisione dei conti per cercare di fare il punto sul patrimonio del Vaticano e sulla gestione delle varie funzioni.
La commissione si è trovata a lavorare in un clima di ostilita, intralcio e scarsa collaborazione.
Spesso i bilanci non esistono o non vengono forniti ed emerge che molte delle operazioni sono condotte in nero.
Come nel precedente libro, anche qui alla fine si trovano le copie dei documenti utilizzati, ancora una volta si tratta di documenti resi disponibili da persone che ne avevano accesso per lo svolgimento della loro funzione.
I temi trattati sono tantissimi: si va dai casi di affittopoli, fenomeno che vede numerosi e sontuosi appartamenti affittati a prezzi irrisori o a titolo gratuito ad amici e conoscenti, fino ad arrivare a casi di stanze 'rosicchiate' dall'appartamento del vicino ricoverato in ospedale.
Si parla in generale di milioni, miliardi di patrimonio mal gestito o investito in malaffari senza alcun controllo e spesso con perdite ingenti.
Si parla dell'obolo di San Pietro che dovrebbe servire per finanziare opere di carità ed invece finisce quasi completamente a colmare 'buchi' nei bilanci della curia.
Si riferisce anche di cardinali o altri porporati che vivono in appartamenti smisurati e prestigiosi con al servizio uno stuolo di suore: gente che ha cuore la vita mondana ed il lusso in genere anzichè la fede cristiana.
L'autore racconta anche della 'Fabbrica dei Santi' una complessa macchina volta indagare la vita dei canditati ed esprimere un parere. La più costosta delle pratiche è arrivata a 750.000 € ma, in generale, non è difficile arrivare a 500.000 €.
Questo è solo un assaggio. Ancora una volta resto amareggiato e schifato da tutte queste cose.
Pensateci bene prima di fare offerte alla chiesa !